Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica PopoIare ltaIiana

Chiama

Chiudi

SanRemo 2014, la prima serata

logo-sanremo-2014-656x369L'attesa tutta rivolta a Grillo e al suo comizio davanti all'Ariston, l'inizio della diretta tv con il sipario che non si alza e Fazio che dice "non doveva cominciare così, adesso provo a improvvisare".

Il monologo sulla bellezza e sulle ferite italiane interrotto dalle urla di due uomini che minacciano di gettarsi dalla galleria. Due lavoratori del Consorzio del Bacino di Napoli e Caserta consegnano una lettera a Fazio.

In un secondo momento verranno lette queste parole di denuncia.

 

Ad un certo punto tutto si ferma e …

 “Umbre de muri muri de Maine 

dunde ne vegnì duve l'è ch'ané

da 'n scitu duve a l'ûn-a a se mustra nûa e

a neutte a n'à puntou u cutellu ä gua

e a muntä l'àse gh'é restou Diu..”

Con queste splendide parole ha inizio la 64^ edizione del Festival della Canzone italiana tra le mille polemiche e la voglia di costruire un racconto lungo tutta l’Italia.

E’ il giorno del suo compleanno e Luciano Ligabue interpreta uno dei suoi capolavori. Grandi emozioni, eleganza allo stato puro. Le camere dirette da Duccio Forzano fanno da contrappunto a Creuza de ma’. Sul palco sale Mauro Pagani, compositore del brano e direttore artistico del Festival. Prende il bouzouki e, tra le note e la voce di Luciano, dipinge un capolavoro. L’emozione personale cresce e si trasforma nell’emozione di un popolo, di una terra legata al maestro Faber. SanRemo e l’Italia tutta ringraziano Fabrizio De Andrè.

Lo spazio tutto, dedicato alla bellezza, si apre alla canzone e ai primi sei artisti in gara: Arisa, Frankie Hi-Nrg, Antonella Ruggiero, Raphael Gualazzi e The Bloody  Beetroots, Cristiano De Andrè, Giusy Ferreri.

Gli omaggi continuano. Protagonisti i 60 anni della tv con Jannacci, Letitia Castà e Raffaella Carrà. Commozione in studio per Yussuf Ilasm, alias Cat Stevens con Father and son. Il cantautore, che nel 1977 si è convertito all'ilsam adottando un nuovo nome, conquista lo spazio dell’Ariston in un percorso musicale unico: prima Peace train, poi un medley di Maybe there's world e All you need is love.

Tra le parole e le note che hanno segnato la storia di un popolo attendiamo tutti una seconda serata in cui altri sei artisti e ospiti proveranno a raccontare il loro essere musica nel XXI secolo. #SANREMO2014



Tag:

Commenta