Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica PopoIare ltaIiana

Chiama

Chiudi

Napoli prima e dopo

Su musica popolare italiana Napoli prima e dopoContinua il viaggio di musica popolare italiana alla ricerca degli eventi e dei concerti in giro per l’Italia. In questo fine settimana siamo stati a Napoli, al Museo Castel Nuovo all’interno del Maschio Angioino.

Spazio a Napoli prima e dopo, l'omaggio alle musiche partenopee più emozionanti ed amate targato Rai1.

Pupo e Gloriana hanno condotto la 32esima edizione del festival musicale che per eccellenza celebra, di anno in anno, il meglio della canzone napoletana. Una coppia ormai indissolubile, una conduzione che va avanti da anni. La direzione artistica dell’evento è stata curata da Pino Morris, vero deus ex machina.

Sul palco il primo piano è tutto per la Napoli di ieri e di oggi, tra i grandi classici e qualche assoluta e rara novità.

Una vera orchestra diretta dal maestro Enzo Campagnoli e un cast di primissimo ordine diretto da Pino Morris saranno gli interpreti delle più belle melodie attraverso le canzoni, le musiche e le poesie. In una sola parola: Napoli.

Sul palco, si sono alternati alcuni tra i grandi nomi della musica italiana: Fausto Leali, Lina Sastri, Peppino di Capri, Nino D’Angelo, Antonella Ruggiero, Serena Rossi, Gino Riveccio, Tosca, Manuela Villa, Sal da Vinci, Federica Falzon e Vincenzo Carni vincitori del programma tv Ti lascio una canzone, Antonello Rondi e Gianni Nazzaro.

Premiati per il merito artistico e il forte legame con la città Serena Autieri, Sergio Assisi e Bianca Guaccero.

Ogni anno sembra di assistere ad uno spettacolo diverse. Artisti e cantanti non vedono l’ora di omaggiare la canzone napoletana. Napoli è senza dubbio una città magica che rendo questo evento grande attraverso le note e le parole dei maestri della tradizione musicale italiana.

Tra l’arte, la storia, la poesia, Napoli e l’Italia tutta ringraziano.

http://youtu.be/EM1CH3SVCF4

 



Tag:

Commenta