Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica PopoIare ltaIiana

Chiama

Chiudi

Gli Etnosound, nuova realtà calabrese. Alla ricerca di suoni e parole perdute

Etnosound

Profumo di Calabria nella musica degli EtnoSound, gruppo emergente della musica popolare italiana.

Tutto è nato quasi per gioco, quando due amici, Leonardo Bonavita e Francesco Papasidero, si sono conosciuti e hanno deciso di mettere subito su una band. Col passare del tempo, ecco gli altri componenti: Domenico Macrì, Andrea Carrano, Giovanni Panaia e, infine, Gianluca Cusato. La formazione è ufficialmente nata nel 2011 e, da allora, è diventata una delle realtà più importanti dello scenario musicale popolare calabrese.

Nonostante gli Etnosound siano nati recentemente, hanno già all'attivo due album: "Amuri Appena Natu", pubblicato nel 2012, e "Cantu Novu", uscito nel 2013.

I concerti degli EtnoSound sono il frutto di un’attenta ricerca dei suoni della tradizione popolare della Calabria: dello Jonio Reggino, per l'uso della lira, della Vallata del Sant’Agata e dell’Area Grecanica per l'uso della zampogna e del tamburello. Anche i testi, in gran parte, hanno profonde radici storiche calabresi: i temi più frequenti sono il lavoro nei campi e, ovviamente, l'amore.

Gli Etnosound hanno partecipato a numerosi festival nazionali e, ovviamente, anche al “Kaulonia Tarantella Festival”, la più importante rassegna di musica etnica della Calabria e, oggi, vantano due importanti successi: il Premio “La Calabria che lavora” in qualità di “Miglior Gruppo Etnico della Tradizione Popolare Calabrese Nel Mondo 2012”, e “Gran Premio Checco Manente 2012” per il video del brano “Vorria mu moru”.

Curiosi di visionare questo video? Eccolo qui: buona visione!

https://www.youtube.com/watch?v=--YUqdWwDHw



Tag:

Commenta