Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica PopoIare ltaIiana

Chiama

Chiudi

Un viaggio chiamato Passione

E’ partito da qualche giorno un itinerario culturale tra le chiese, le piazze, le strade e i vicoli dei Comuni italiani alla ricerca dei canti della Passione attraverso le tradizioni, i costumi e i riti tesi a ricordare, valorizzare e far conoscere la Pasqua e le diverse culture targate musica popolare italiana.

Noi seguiamo da giorni questo tema con molto interesse. Per l’occasione abbiamo creato un video contest ad hoc, per dare visibilità sulla piattaforma e sulla pagina Facebook di musica popolare italiana a tutto ciò che rende la Pasqua e le tradizioni, un tempo da conservare, amare e conoscere.

Su musica popolare italiana le tradizioni pasqualiSono molti i territori, i Comuni che di anno in anno rendono questo periodo un tempo speciale, fatto di musica e poesia, tradizione e cultura. L’Italia in lungo e in largo viene colorata da manifestazioni, rappresentazioni, mostre, eventi religiosi e non, che risuonano nel cuore e nella mente di ciascuno di noi.

Storie di noi, storie di volti, storie di terre amate. Molti i musicisti, le confraternite, i cori, i gruppi, le compagnie, gli attori che da anni sono impegnati nella ricerca, nella valorizzazione e nell’esecuzione dei canti e dei gesti della passione. Il nostro primo piano oggi è rivolto a tutte le tradizioni orali e scritte della musica e dell’arte religiosa provenienti da tutta l’Italia.

Ogni linguaggio espressivo di una cultura, sia esso canto, poesia o teatro, ogni arte trova un terreno comune nel tempo di Pasqua, nella Passione di Cristo. Una Passione che negli anni ha rappresentato una delle forme più antiche di teatro popolare e l’espressione più genuina delle Sacre rappresentazioni che già nel XII secolo erano presenti in tutta Italia. Negli anni si sono tramandate diverse forme espressive che vanno dalla Via Crucis, alla Sacra rappresentazione, alle processioni dei misteri o dell’Addolorata che sono poi diventate, col tempo, vere e proprie tradizioni popolari identitarie di una comunità. Diversi sono gli aspetti culturali e devozionali che portano una comunità a rappresentare scenicamente il dramma della Passione. Le varie arti, discipline artistiche, musicali, coreografiche, teatrali e pittoriche vengono messe a confronto e vengono armonizzate in spettacoli dal vivo unici, in rappresentazioni memorabili. Ne citiamo alcune tra le tante.

I Canti di Passione della tradizione grika con le armonie e le melodie provenienti da tutta l’Italia Meridionale e i principali musicisti, cantanti e interpreti salentini e griki. Sa Chida Santa è la Settimana Santa in Sardegna, una tradizione secolare di origine spagnola che incontra gli usi, i costumi tipici, le confraternite, le statue, le note e i testi locali dando vita a riti, processioni e momenti corali di grande forza espressiva e suggestione. La tradizione dei lamenti e la tradizione dei canti della Passione, tramandata nei secoli in tutta la Sicilia ed oggi ancora in auge in alcune zone. I canti e le tradizioni orali incontrano i riti e i canti della Pasqua, frammenti e ninne nanne tra sacro e profano. Siamo in Umbria. Le note e i testi seguono i tempi delle stagioni.

Nel Lazio, in Basilicata, in Toscana, nelle Marche così come in tutta Italia sono molto frequenti le Rappresentazioni della Passione di Cristo e le molteplici espressioni.

Diversi sono i piccoli paesi popolati da eventi legati ai riti della Settimana Santa di Pasqua segno di un’Italia viva e popolare.

In attesa di conoscere tutto il nostro itinerario ve ne diamo uno spunto.

http://youtu.be/743-hvn30G4



Tag:

Commenta