Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica PopoIare ltaIiana

Chiama

Chiudi

La formula magica dei Qbeta di Solarino. Tanta Sicilia e tanto sud di tutto il mondo

Qbeta su Musica Popolare Italiana

Oggi vi portiamo nel comune di Solarino, in provincia di Siracusa, per parlarvi di un rinomato gruppo di musica popolare, i Qbeta!

I Qbeta nascono artisticamente nei primi anni '90 per raccontare, attraverso musica e parole, la tradizione della musica popolare della Sicilia, infarcendola di sonorità e influenze provenienti da tutti i sud del mondo.

Proprio per questo motivo, la formazione siracusana adora essere definita una sorta di mandorlo, albero che adorna i movimenti irregolari ed aspri della Sicilia ma che, al tempo stesso, è aperto ed innestabile con altri frutti: la loro musica, come il mandorlo, ha radici solide nella terra siciliana ma si nutre anche di terra ocra d'Africa, di vento meticcio latino-americano, di ritmi sanguigni dei Balcani e di solarità tipicamente mediterranea.

I loro lavori, al momento, sono i seguenti: "Qbeta" (1993), "Arrivaru Cuntraventu" (1997), "Arrakké" (2000), "Indigeno" (2004), il documentario "Viaggio Oltre Oceano" (2006), "Ognittanto" (2008), "Vento Meticcio" (2012)

Nel corso della loro lunga carriera artistica, i Qbeta sono stati protagonisti di numerossimi eventi: dal Tour del 2013 in Russia per i festeggiamenti della città di Perm' al Concertone di Roma del 1 Maggio del 2011, dall'Austin City Limits Music Festival del 2010 in Texas al Forum Social Mundial del 2005 in Brasile.

Oggi la formazione è composta da Peppe Cubeta (autore, voce, chitarra acustica), Sebastiano Forte (chitarra elettrica), Luca Galeano (chitarra elettrica), Salvo Cubeta (batteria), Eusebio Getulio (basso), Pierpaolo Latina (piano elettrico), Claudio Alfò (trombone), Stefano Ortisi (sax), Filippo"Fifuz" Alessi (percussioni).

Eccoli live, in occasione proprio del Concertone di Roma del 1 maggio 2011: buona visione e buon ascolto!

https://www.youtube.com/watch?v=CH9Gcao66qg



Tag:

Commenta