Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica PopoIare ltaIiana

Chiama

Chiudi

Tutta la tradizione popolare marchigiana. Ecco la musica e le danze targate Traballo

Tutta la tradizione popolare marchigiana. Ecco la musica e le danze targate Traballo

Traballo su Musica Popolare Italiana

 

Oggi vogliamo parlarvi di un importante gruppo di musica popolare italiana proveniente dalle Marche, i Traballo!

La formazione nasce dall'unione di musicisti e appassionati della musica tradizionale: di riflesso, il loro repertorio è incentrato soprattutto sulla musica popolare marchigiana, con canti e balli senza tempo appresi direttamente dagli anziani, autentici testimoni delle tradizioni.

I balli e i canti di origine marchigiana che sono protagonisti nelle loro esibizioni live sono soprattutto il saltarello marchigiano, la castellana, il cantamaggio, la pasquella, il pirulì e la quadriglia: per arrivare a portarli in scena, i componenti del gruppo Traballo hanno usato come riferimento i risultati di ricerche effettuate per anni sul territorio marchigiano.

Una peculiarità del gruppo che li distingue da molte altre formazioni è la loro capacità di improvvisazione: all'interno dei loro stornelli, i Traballo riescono a creare rime in tempo reale, coinvolgendo il loro pubblico in fragorose risate e tanto sano divertimento.

La tradizione marchigiana è dunque al centro del loro progetto ma, come tanti altri gruppi della musica popolare italiana, i Traballo portano in scena anche tradizioni dell'intero panorama tradizionale italiano, dalle tammurriate napoletane alle pizziche del Salento fino a raggiungere musiche e sonorità internazionali.

Gli eventi più importanti a cui hanno partecipato sono Andanças (2011, 2013 Portogallo), Entrudanças (2009, Portogallo), C.A.T (2010, Spagna), IsolaFolk (2012), Zingaria (2010, Italia), Capodanze (2010, Italia).

Infine, i Traballo svolgono anche una fervente attività didattica attraverso l'organizzazione di corsi (balli, strumenti) e di dibattiti sul tema della tradizione, durante i quali vengono riportate le loro esperienze di ricerca etno-musicale nelle Marche e in Italia.



Tag:



Commenta