Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica PopoIare ltaIiana

Chiama

Chiudi

Finisterre, world music

Finis TerreParte oggi martedì 11 febbraio 2014, all’Auditorium Parco della Musica di Roma, una tre giorni tra tradizioni, culture, suoni e paesi. E’ il Festival Finisterre, un festival di world music che verrà aperto questa sera da Mish Mash, gruppo che, dal suo esordio musicale, quest’anno raggiunge la maggiore età. E’ un quartetto formato da Marco Valabrega al violino e viola, Domenico Ascione alle chitarre e ‘ud, Bruno Zoia al contrabasso e Mosshen Kasirossafar alle percussioni persiane. Insieme percorreranno un viaggio tra i suoni del Mediterrano, dell’Oriente e dell’Est. Il repertorio klezmer, le romanze sefardite, il riferimento alla Persia e al Medio Oriente attraverso la loro ricerca fatta di arrangiamenti e suoni rari. In aggiunta al quartetto altri musicisti saliranno sul palco.

Domani mercoledì 12 febbraio 2014 lo spazio sarà doppio. Il Rocca Benigni Duo e Francesca Incudine. Paolo Rocca al clarinetto e alle ciaramelle e Fiore Benigni agli organetti eseguiranno la loro partitura ricercando mondi altri e culture antiche.  Da Enna arriva la voce folk di Francesca Incudine con il suo primo disco “Ievatucci”. La cantautrice andrà alla scoperta della Sicilia tra musica e parole. Il suo è un viaggio che si fa vita con le storie, i sentimenti, i volti. Con lei saliranno sul palco Manfredi Tumminello alla chitarra e voce, Carmelo Colajanni al clarinetto, zampogna e flauti di canna, Raffaele Pullara alla fisarmonica e voce, Giorgio Rizzo al cajon. A coronare la serata la chitarra e la voce di Angelo Loia.

Venerdì 14 febbraio 2014 spazio alla storia del folk e della world music con i Tammuriata di Scafati. Nando Citarella e Antonio ‘O Lione inizieranno con i presenti un viaggio tra le storie e i suoni del Vesuvio. In scena ci sarà tutta la tradizione campana. Con loro anche Erasmo Treglia, Clara Graziano, Zi Fonzi e Raffaella Coppola.

11-14 febbraio la world music prende il nome di FINISTERRE.



Tag:

Commenta