Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica PopoIare ltaIiana

Chiama

Chiudi

MARINA BRUNO E LA MUSICA PARTENOPEA PER LA FESTA DELL’EUROPA.

Il nostro viaggio nella musica popolare italiana oggi ci porta a scoprire una giovane ma affermata artista, da un timbro vocale inconfondibile tra il melodico e il jazz, accompagnato da una dolcezza espressiva che esalta ognuno dei brani proposti.

Marina Bruno naMusica Popolare Italianasce a Castellammare di Stabia. già giovanissima, dopo aver studiato canto con Michael Aspinall, Maria Pia De Vito e Cristina Florio, si avvicina alla interpretazione teatrale della musica popolare partenopea e non solo. Per lungo tempo lavora da protagonista nelle opere di Roberto De Simone: La gatta Cenerentola, L’Opera dei Centosedici, Li Turchi Viaggiano, Populorum Progressio, ed altre.
Successivamente si è dedicata alla ricerca ed allo studio del repertorio popolare partenopeo dal ‘600 al ‘900 anche con l’ausilio di due diverse formazioni da lei stessa ideate e coordinate: il Marina Bruno ensemble e la Piccola Orchestra Popolare di Napoli.

 

La giovane ed affermata artista partenopea ama sottolineare come la musica popolare sia più di ogni altra cosa, elemento di identificazione culturale e sociale tra i popoli: ”Come ogni lingua con le sue sonorità, i suoi accenti e le sue cadenze è la cifra distintiva più eloquente dell’identità di ogni popolo, così la musica, che in ogni cultura assume peculiarità differenti, dalle scansioni ritmiche fino alle sinuosità delle melodie, è la lingua dell’animo di ogni popolo, l’espressione più icastica della sua identità e della sua memoria collettiva. “,  ed è proprio con questa accezione che Marina Bruno e i Pietrarsa saranno protagonisti il 09 maggio a Marsiglia all’ interno della Festa per l’Europa, uno spettacolo di canti e di danze dell’Italia del sud.

 

L’evento organizzato in occasione della giornata europea, per il secondo

musica popolare italiana

semestre 2014 della presidenza italiana, nonchè in occasione della 4° edizione di “Suona Italiano”, è organizzata dalla Fondazione Musica per Roma dell’Auditorium Parco della Musica.
Marina Bruno, con i Pietrarsa, ‘canteranno le storie’ di Napoli e del sud Italia, traducendo in dolci melodie o indiavolati ritmi, gli amori, le passioni e i sogni di un intero popolo, proponendo un viaggio nella nostra storia tradizionale: dalle tammurriate alle tarantelle, dall’ antiche villanelle, alle moresche, ai canti a distesa, il gruppo porterà in scena un repertorio che esalta le forme musicali più tipiche nel nostro meridione.

 

Marina Bruno & dotGuitar Quartet - Evora/Piazzolla/Velasquez

 

 



Tag:

Commenta