Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica PopoIare ltaIiana

Chiama

Chiudi

Boville Etnica: torna il festival di musica e cultura popolare

Boville Etnica: torna il festival di musica e cultura popolare

“Boville Etnica, tutto pronto per la XVII edizione: sabato e domenica due appuntamenti in un connubio fra musica e tradizioni gastronomiche”.

 

Strumenti accordati e fornelli accessi per la XVII edizione del “Boville Etnica, festival di musica e cultura popolare” che si svolgerà durante il prossimo week-end nel centro storico di Boville Ernica.
Un appuntamento del tutto rinnovato, sotto la sapiente direzione artistica del maestro Giuliano Gabriele, grazie allo sforzo profuso dall’Amministrazione comunale del sindaco Enzo Perciballi, assessorato alla Cultura con la collaborazione di tutti.
Grazie alla nuova impronta gli ospiti troveranno gradevoli sorprese non solo per le orecchie, con i meravigliosi suoni dell’orchestra “Officine meridionali” e con quelli dei tanti giovani musicisti locali che si esibiranno, ma anche per la vista e per il palato, grazie ai numerosi stand che verranno allestiti con la possibilità di degustare tanti prodotti tipici. A fare da cornice un mercatino dell’artigianato e mostre d’arte.
Questo il programma: sabato 15 settembre alle 21 e 30 in piazza Sant’Angelo si esibirà l’orchestra “OFFICINE MERIDIONALI” con ospiti Vanessa CREMASCHI e i GIOVANI MUSICISTI di Boville Ernica. Domenica 16 settembre si comincia alle 11 con PELLI TESE, stage di tamburello, Tarantella del Gargano alla Carpinese a cura di Paolo Serra; alle 15 DANZANTICA, Tarantella del Gargano alla Carpinese, stage di danza a cura di Pina Pisani e Paolo Serra; alle 17 e 30 I RAGAZZI DELL’ORGANETTO di Boville Ernica, ARTISTI DI STRADA e musicisti itineranti. Alle 21 e 30 IL TEATRO DEI BURATTINI di Fulvio Cocuzzo e lo spettacolo dei GIOVANI MUSICISTI di Boville Ernica.
Una manifestazione completamente rinnovata dunque che, oltre a mantenere la ormai pluriennale tradizione del festival, apre tanti spazi nuovi alle famiglie e ai bambini che avranno la possibilità di scoprire e conoscere le antiche tradizioni musicali e gastronomiche.




Commenta