Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica PopoIare ltaIiana

Chiama

Chiudi

Sponz Fest: torna Capossela con il suo Festival in Alta Irpinia

Sponz Fest: torna Capossela con il suo Festival in Alta Irpinia

Preceduto da un’anteprima il 19 agosto, torna dal 21 al 26 agosto lo Sponz Fest, il festival ideato e diretto da Vinicio Capossela. Giunto alla sua sesta edizione, il Fest si svolgerà a Calitri e in 5 comuni limitrofi dell’Alta Irpinia. Tema e titolo di quest’anno: "Salvagg’-salvataggi dalla mansuetudine."

 

 

"Una peste percorre la società contemporanea: l’ammansimento. La bestia educata a venire sotto la mano. Siamo ammansiti dalla impossibiltà, dalla frammentazione del lavoro, dal ricatto del precariato. Isolati e connessi nell’individualismo collettivo e masturbatorio delegato alla rete. Veniamo sotto mano ma in cambio di cosa? Sponz Fest 2018, sviluppa il doppio tema del salvaggio, del salvamento, della salvazione, e quello del selvatico in opposizione al mansueto
L’Irpinia prende il suo nome dall’Hirpos, il lupo nella lingua osco sannita. Terra di selve, di animali e uomini selvatici. Ammansiti dal “contributo”, ma di indole selvatica, come le faine, le volpi e i lupi dell’immaginario totemico locale.
Un Fest per s-fasciarsi dall’idiocrazia. Per praticare la fierezza, a partire dalla fiera non domesticata che è in noi.
Per salvarsi inselvatichendo."

Lo Sponz Fest 2018 proporrà una settimana di eventi fra musica, teatro, performance, reading, incontri e proiezioni. Tra gli appuntamenti principali, il concerto di Angelo Branduardi e Giovannangelo De Gennaro del 22 agosto (una versione particolare dell'album "Camminando camminando" eseguita insieme a un ensemble di musica antica), quello di Teho Teardo ("Music for wilder mann", 23 agosto) e quello di Massimo Zamboni (chitarrista e co-fondatore dei CCCP e dei CSI, sarà sul palco del festival il 24 agosto con "Tifiamo rivolta").

Vinicio Capossela aprirà la "Notte Selvaggia" del 25 agosto con "nta la Cupa", un concerto-rappresentazione in compagnia di Mimmo Borrelli







Commenta