Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica PopoIare ltaIiana

Chiama

Chiudi

Folkest, premio Alberto Cesa al gruppo Yaraka

Folkest, premio Alberto Cesa al gruppo Yaraka

 

E' andato agli Yaraka della Puglia il Premio Alberto Cesa che, giunto alla 19/a edizione, viene assegnato ogni anno ad artisti emergenti nell'ambito del festival internazionale di musica folk Folkest, in corso fino a ieri in Friuli Venezia Giulia.

Secondi classificati i Luarte Project dalla Toscana, mentre sul terzo gradino del podio sono saliti i Grama Tera dal Piemonte.
"Siamo arrivati alla fine di queste giornate - ha spiegato il direttore artistico del festival Andrea Del Favero - consegnando due premi, uno alla grande storia, il Premio alla Carriera alla Nuova Compagnia di Canto Popolare, e uno alle nuove proposte che è appunto il Premio Cesa, un riconoscimento a cui teniamo molto proprio perché indica un tratto che ci è proprio: la ricerca costante di artisti da valorizzare. E vogliamo chiudere queste giornate anche con un omaggio: l'anno prossimo vogliamo introdurre una targa speciale, di cui stiamo definendo i dettagli, che sarà dedicata a Lorenzo Marchiori, amico e giornalista di recente scomparso." Erano sei i gruppi arrivati in finale per il Premio Alberto Cesa tra quelli selezionati dalla giuria nei mesi scorsi: accanto ai tre primi classificati, ossia i tarantini Yaràkä dalla Puglia con le loro contaminazioni musicali tra Africa e sonorità Mediterranee e del Sud Italia, i Luarte Project dalla Toscana, con un progetto che ricerca la bellezza e il movimento nella musica del mondo, e i Grama Tera dal Piemonte con le loro ballate criminali e i canti di lavoro, c'erano i Femina Ridens, gruppo toscano che ha riarrangiato alcuni brani della tradizione europea medievale, i Dimotika da varie regioni, con la loro ricerca musicale oltre i confini stilistici e di genere fra Medio Oriente e Occidente, e i friulani Yerba Buena Trio con la loro passione per le canzoni tradizionali e d'autore dell'America di lingua spagnola.







[social_share_button]