Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica PopoIare ltaIiana

Chiama

Chiudi

Ambrogio Sparagna e la nuova Collana di Finisterre

Ambrogio Sparagna e la nuova Collana di Finisterre

sparagna

 

Dal 27 marzo con i primi due volumi nasce “Nubes”, la nuova linea editoriale di Finisterre che raccoglie produzioni che mettono insieme musica, parole e immagini. Un CD BOOK che propone vari percorsi creativi attraverso l’espressione simbolica dei suoni, dei segni, dei testi. Si inizia con “Misere”, le riflessioni, i testi dei canti, le illustrazioni dei “Misteri”, il percorso di storia dell’affascinante Settimana Santa di Sessa Aurunca (CE) con i suoi rituali antichi e le sue processioni penitenziali di grande intensità emotiva. Il racconto di Ambrogio Sparagna, Davide Rondoni e Mons. Orazio Francesco Piazza; gli spartiti musicali; le originali illustrazioni di Luigi Cappelli per un originale viaggio nel tempo e nello spazio dell’umano sentire, dove volti e voci, odori e sapori, situazioni e condizioni esistenziali, generano a Sessa Aurunca continuità di storia e di vita. Un libro di preghiera e una documentazione unica di cultura tradizionale italiana. Il Cd contiene sedici brani con le voci soliste e corali dell’Arciconfraternita del SS. Crocifisso e del Monte dei Morti e gli echi della Banda musicale dell’Arciconfraternita del SS. Crocifisso. Un repertorio unico nel suo genere che racconta le varie fasi rituali della Quaresima a Sessa Aurunca e la grande tradizione di voci e musiche che da almeno sei secoli la caratterizza.
Suoni e voci di un tempo sospeso che ha il suo culmine emozionale nelle musiche eseguite nei vari giorni della Settimana Santa e soprattutto nelle voci “strascinate” durante la processione del Venerdì Santo, con la banda e le sue marce funebri, gli strumenti musicali minori a segnare il tempo, i cori dei Confratelli.

Il secondo volume, “Convivio”, invece, viene pubblicato in occasione delle celebrazioni del Settecentenario della morte del Sommo poeta. Vuole essere un atto di ringraziamento ai tanti poeti popolari che per secoli hanno trasmesso e insegnato il potere della poesia dantesca, il suo essere così radicata nel solco profondo della storia italiana. Al centro degli scritti di Ambrogio Sparagna, Davide Rondoni, Anna Rita Colaianni c’è proprio quell’antica tradizione di poesia popolare legata al mondo dei pastori che ha seguito per secoli la strada tracciata dal Sommo Poeta imparando a memoria le sue terzine e cantandole nei convivi e negli incontri poetici nell’appennino centrale. Nel libro anche i testi della Divina Commedia utilizzati nelle composizioni originali di Ambrogio Sparagna contenute nel CD. I 12 brani danno musica ad alcune terzine dantesche tra le più conosciute della Divina Commedia. Ecco allora i versi di Paolo e Francesca, di Ulisse, Cacciaguida o del Conte Ugolino e altri endecasillabi cantati con il mirabile accompagnamento dei solisti dell’Orchestra Popolare Italiana dell’Auditorium Parco della Musica di Roma. Gli strumenti pastorali come la zampogna e la ciaramella, i flauti di canna e di corteccia ma anche il violino a tromba, la ghironda e le mirabili voci di Raffaello Simeoni, Anna Rita Colaianni, di Raffaello Simeoni e il cameo di Francesco De Gregori, interprete di alcune terzine di Convivio, brano di apertura del CD.
Un modo originale per entrare nel mondo di Dante e soprattutto per ricollegarsi alla grande tradizione dei poeti-pastori popolari dell’Appennino che ancora cantano con gioia e devozione i versi del Sommo Poeta.







Commenta