Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica PopoIare ltaIiana

Chiama

Chiudi

Notice: Undefined variable: errore in /opt/web/mpi/wp-content/themes/flatmagazine/partials/single/single-eventi.php on line 2

Notice: Undefined index: success in /opt/web/mpi/wp-content/themes/flatmagazine/partials/single/single-eventi.php on line 7

La Notte dei Messapi – Distanza in stanza Festival @ Muro Leccese (LE)

Artista:
Sito ufficiale:
https://www.facebook.com/events/531628457873797
Data e orario:
Data: da 25/07/2021 | 20:00
Location:
Città:
Muro Leccese (LE)
[social_share_button]

[like]

Puglia

Info

La Notte dei Messapi – Distanza in stanza Festival @ Muro Leccese (LE)

Cultura, musica, food, bellezza e arte: da giovedì 22 a domenica 25 luglio, nel cuore del Salento, a metà strada tra Lecce e Leuca e tra i mari Adriatico e Ionio, l’antico centro messapico di Muro Leccese accoglie la prima edizione de La Notte dei Messapi – Distanza in stanza Festival, ideata e realizzata da Dilinò, in collaborazione con l'amministrazione comunale, nella “Programmazione Custodiamo la cultura in Puglia - Fondo Speciale per la Cultura e Patrimonio Culturale L.R. 40 art.15 comma 3”. Quattro giorni di eventi, spettacoli, concerti e presentazioni con, tra gli altri, CiscoCrifiuMino De SantisZimbariaCompagnia DaltrocantoAlla BuaDario Cadei - Salento Buskers Festival, ospitati nei principali attrattori culturali, storico-architettonici della città, dal Parco archeologico al Borgo antico fino a Piazza del Popolo. Per il festival, la città, infatti, è immaginata come una grande casa dove i luoghi diventano simboliche stanze in grado di ospitare eventi musicali e culturali con artisti provenienti da tutta Italia. Queste stanze accoglieranno linguaggi artistici diversi, mai chiusi in sé stessi ma in costante dialogo. Dal pop al rock, dalla tradizione salentina e del Sud Italia alla cultura del dj set, dal jazz alla musica del Mediterraneo: il programma è pensato per attirare un pubblico variegato ed eterogeneo. Durante il festival sarà possibile prenotare le visite guidate (3291518061 - 3295651921) a cura di “Custodi@”. All’interno del Palazzo del Principe sarà allestita una mostra sulla musica e gli strumenti musicali antichi ritrovati sul territorio. Non mancheranno gli stand Food&Beer. Ingresso gratuito con prenotazione. Info centro@dilino.com – 3207455943 – 3290722339.
Si parte giovedì 22 luglio alle ore 20 presso il Museo Diffuso con l’incontro con gli autori Stefano Cambò (vincitore del premio letterario Crimini d’Amare) e Michelangelo Maggiulli che presenterà il suo nuovo libro “Lo strano caso di Villa Keller” da cui sarà tratto l’omonimo film per la regia di Fausto Petronzio. A seguire nel Parco Archeologico - area che accoglie, oltre ad antiche abitazioni messapiche, l’antica strada che collegava Otranto a Gallipoli, ancora oggi visibile - il concerto di Eneidi, trio di musica strumentale che mescola il jazz all’elettronica e alla musica da film, affidando la sezione ritmico-percussiva alle sequenze elettroniche gestite dal producer e tastierista Alessio “Franza” Amato accompagnato da Matteo Maria Maglio al contrabbasso e Simone Stefanizzi alla tromba e didgeridoo.

Venerdì 23 luglio alle 21 presso i Giardini del Palazzo del Principe in Piazzetta Maggiulli spazio al cantautore salentino Mino De Santis. Testimone di usi e tradizioni del meridione e del Salento, di storie di vita tra il triste e il comico, senza perdere mai l’ironia e la musicalità tipica dei cantautori italiani: passano gli anni ma De Santis resta un fuoriclasse, unico nel suo genere perché ama ancora raccontare e lo fa come potrebbe fare un fotografo con le sue istantanee, un pittore impressionista nel fermare tutto su una tela o il saggio del paese nel riferire vizi e virtù della sua gente. Con dovizia e ironia. In scaletta, oltre ai suoi brani divenuti ormai "classici", anche le canzoni di “Sassidacqua”, ultimo progetto discografico pubblicato dall'etichetta Il Cantiere con la produzione esecutiva dell'Associazione Civilia, nel quale duetta con Giuliano Sangiorgi, il leader dei Negramaro, nel brano “Caddhripulina” e vanta la presenza delle cantanti Cristina Verardo e Marta De Giuseppe. A seguire sul palco approderanno gli Zimbaria, gruppo rappresentativo della musica popolare salentina nel mondo che, per l’occasione, presenterà uno spettacolo inedito realizzato per La Notte dei Messapi.