Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica PopoIare ltaIiana

Chiama

Chiudi

Notice: Undefined variable: errore in /opt/web/mpi/wp-content/themes/flatmagazine/partials/single/single-eventi.php on line 2

Notice: Undefined index: success in /opt/web/mpi/wp-content/themes/flatmagazine/partials/single/single-eventi.php on line 7

Luca Bassanese & la Piccola Orchestra Popolare @ Vicenza

Artista:
Luca Bassanese & la Piccola Orchestra Popolare
Sito ufficiale:
Data e orario:
Data: da 03/10/2020 | 17:30
Location:
Piazza dei Signori
Città:
Vicenza
[social_share_button]

[like]

Veneto

Info

Luca Bassanese & la Piccola Orchestra Popolare @ Vicenza

Come preannunciato ritorna “Azioni Solidali”, la tradizionale Festa del Volontariato Vicentino e non poteva mancare il concerto di Luca Bassanese & la Piccola Orchestra Popolare, sabato 3 ottobre alle ore 17:30 in Piazza dei Signori a Vicenza.

Luca Bassanese è un cantautore molto attivo nel sociale. Artista in sintonia con i movimenti ambientalisti e di impegno civile
Poco prima del lockdown Luca Bassanese ha scritto assieme a Stefano Florio in collaborazione con CSV Vicenza e con il patrocinio della Regione Veneto, la Canzone “È il mondo che cambia (Keep your voice up)” divenuta colonna sonora del progetto “Padova Capitale Europea del Volontariato”.  La canzone ed il videoclip realizzato con i volti del volontariato vicentino sono statI al centro dell’evento tenutosi alla fiera di Padova in presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e dei tanti volontari che hanno parte all’incontro.

Dicono di lui: “Luca BAssanese non è solamente un autore e un interprete prolifico e fantasioso, ma un artista sovversivo che cerca cioè di sovvertire l’ovvio dentro le parole, l’opaco negli sguardi, il fasullo nei pensieri, così da liberare energie e passioni e dare voce a quanto c’è ancora di genuino e libero.”
Le sue esibizioni mettono il buon umore, voglia di sorridere e ballare.
Questo è ciò che è accaduto a migliaia di persone anche nei vari festival europei, come allo Sziget in Ungheria, il Paléo in Svizzera, Esperanzah! e Dranouter in Belgio.
Il direttore artistico de “Le Grand Soufflet” in Francia ha scritto di lui:
“Il menestrello, attivista, poeta e musicista italiano Luca Bassanese, critica l’austerità convocando fanfare e tarantelle trans alpine, in una grande operetta felliniana popolare e mondiale.
Il suo è uno spettacolo moderno, circense e straordinario, nuova pietra miliare nella sua opera di restaurazione della grande musica popolare italiana.”