Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica PopoIare ltaIiana

Chiama

Chiudi

Notice: Undefined variable: errore in /opt/web/mpi/wp-content/themes/flatmagazine/partials/single/single-eventi.php on line 2

Notice: Undefined index: success in /opt/web/mpi/wp-content/themes/flatmagazine/partials/single/single-eventi.php on line 7

Lavelfolk @ Calolziocorte (LC)

Artista:
Sito ufficiale:
https://www.facebook.com/events/841953139789977
Data e orario:
Data: da 25/09/2021 | 20:45
Location:
Monastero di Santa Maria del Lavello
Città:
Calolziocorte (LC)
[social_share_button]

[like]

Lombardia

Info

Lavelfolk @ Calolziocorte (LC)

 

A Calolzio torna il Lavelfolk, apprezzato Festival di musiche popolari organizzato dall'associazione Ethnica al motto di "fa balà l’oeucc". L'appuntamento con la ventesima edizione è per venerdì 24 e sabato 25 settembre (dalle ore 21 a mezzanotte) al monastero di Santa Maria del Lavello, in via Padri Serviti 1 sul Lungoadda. La kermesse - promossa appunto dall'Associazione culturale Balli e Musiche Popolari aps Ethnica con il patrocinio della Città di Calolziocorte - sarà un’occasione di festa, tanto attesa dopo i quasi due anni di forzata inattività del mondo musicale. Per l’occasione, gli artisti hanno messo a punto un repertorio d’ascolto, da apprezzare comodamente seduti nella magnifica cornice del chiostro grande del monastero. Tra le altre novità, la possibilità di prenotare i posti a sedere dalla pagina facebook di Ethnica o dal sito web www.associazioneethnica.com e la necessità - dettata dalla normativa vigente - di esibire il GreenPass all’entrata.

Già dal tardo pomeriggio, nella vicina passaggiata a lago del Lavello, andrà in scena anche un evento gastronomico di richiamo, il Festival della Valtellina: un'occasione da non perdere per gli appassionati di pizzoccheri, sciatt e altri piatti tipici della vicina provincia di Sondrio. Tornando al Lavelfolk, per favorire la partecipazione, una quota dei posti a sedere non sarà prenotabile ma assegnata a spettatori che si presenteranno direttamente all’entrata. Come è da tradizione, per esplicita volontà dell’associazione, tutti i concerti dell'evento saranno gratuiti. Il programma del Lavélfolk 2021 vede impegnati artisti italiani ma di fama consolidata nel panorama del folk internazionale, finalmente di ritorno sui palchi con il loro nuovo repertorio.

Venerdì 24 Settembre ore 21:30 si esibirà la "Livio Gianola Flamenco Ensemble". L’unico chitarrista non spagnolo ad aver composto musiche per il prestigioso Ballet Nacional de España e per grandi nomi del flamenco del calibro - tra gli altri - di Antonio Canales, Rafael Amargo e Lola Greco. Considerato il maestro della chitarra a otto corde, Livio Gianola (chitarra) si esibirà con il suo Flamenco Ensemble sul palco del Lavélfolk 2021 con una formazione arricchita da percussioni (Francesco Perrotta), flauto (Stefano Lanza) e fisarmonica (Flaviano Braga). Uno spettacolo impreziosito dalla partecipazione della ballerina Lara Ribichini.

La serata di sabato 25 Settembre (21.00-24.00) non sarà meno caliente ma sempre di alta qualità con l’esibizione in apertura di Le Matrioske e il gran finale a cura dei Tona Libre. Veraci Palermitani e musicisti eccezionali, Le Matrioske hanno costruito un repertorio basato su un’attenta ricerca etnomusicale realizzata nel corso di anni in tutto il Sud. Si presentano al Lavélfolk 2021 con il loro nuovo spettacolo ‘Balleria’: un viaggio omaggio alla scoperta di alcune delle preziosissime musiche del Sud Italia, partendo dagli antichi canti delle feste tradizionali siciliane, sconfinando in omaggi ad altre tradizioni del meridione e toccando a più riprese melodie del tipico balfolk, ovviamente tinto di sonorità mediterranee. I musicisti sono Simona Ferrigno (Tamburi a cornice e voce), Francesco Piras (chitarra, organetto, cassa, voce), Antonio Putzu (clarinetto/sax/zampogna/friscaletti), Marco Macaluso (fisarmonica).

I Tona Libre, virtuosi musicisti di origine marchigiano romagnola, sono interpreti non solo delle tradizionali musiche di questi territori, ma spaziano abilmente nel repertorio caratteristico di Centro Francia e Bretagna. Le sonorità inconfondibili della ghironda e della cornamusa sono affiancate alla stomp box, dando origine a un repertorio rispettoso della tradizione popolare interpretato con stile contemporaneo e sperimentale. I musicisti del gruppo sono: Walter Rizzo (ghironda / bombarda / cornamusa), Oliviero Cecconi (fisarmonica), Sara Pierleoni (basso / voce), Giuseppe Grassi (tastiera / chitarra / stomp box).