Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica PopoIare ltaIiana

Chiama

Chiudi

“Simpatichina: l’albero che canta” di Enza Pagliara

"Simpatichina: l’albero che canta" di Enza Pagliara

 

Simpatichina: L'albero che canta”. A partire dalla fine degli anni 90, Enza Pagliara ha frequentato e intervistato Niceta Petrachi, la "Simpatichina", raccogliendo documenti sonori che testimoniano attraverso i canti e le storie, il passaggio dal canto contadino rurale al canto cittadino.

La “Simpatichina”, così come era soprannominata e conosciuta, è stata una delle informatrici più significative e apprezzate della tradizione orale salentina, un “albero di canto" che con la sua voce ha tracciato con determinazione e fatica, in anticipo sui tempi, un sentiero di libertà e di coraggio per le donne del sud. Dopo aver trascorso tutta la giovinezza e parte della sua vita adulta nelle campagne della sua Melendugno, all'inizio degli anni Settanta si trasferì a Lecce, dove venne a contatto con ricercatrici e musiciste, tra cui anche la stessa Giovanna Marini, che la intervistò e ne studiò i modi di canto.

Nell’inedito video diretto da Francesco De Giorgi, i canti si intrecciano con le storie: la storia di Niceta, della donna e della cantrice. Lo spettacolo nasce da un’idea di Luigi Chiriatti e debutta la prima volta nell’agosto del 2018. Enza Pagliara, ne cura la direzione e l’allestimento, traendo ispirazione dalla lunga frequentazione con la Simpatichina. Enza affida gli arrangiamenti per quartetto d’archi, tromba e percussioni al Maestro Marco Bardoscia, mentre la drammaturgia viene affidata a Fabio Chiriatti. L’ensemble è composto da Giorgio Distante (tromba), Francesco Pellizzari (percussioni), Roberta Mazzotta (I violino), Paola Barone (violino), Laura Pellè e Paolo D’Armento (viola) e Marco Schiavone (violoncello). Il repertorio include “La cerva”, “T’aggiu amata”, “Donne de coppe”, “Malachianta”, “Ieri sira” e “Pizzicarella”. L’allestimento scenografico è stato curato da Maurizio Buttazzo e Elisabetta Selleri. Assistente di produzione per Nauna Cantieri Musicali: Claudia De Ventura. Post produzione audio a cura di Nanni Surace. Il video è stato registrato nel Comune di Melendugno, nel centro urbano rinascimentale di “Roca Nuova”, grazie alla gentile collaborazione del Comune di Melendugno, di Mimmo Lorusso e Vivarch aps.







[social_share_button]