Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica PopoIare ltaIiana

Chiama

Chiudi

Aran Buten – Ambrogio Sparagna/I Cantori di Comacchio

Aran Buten - Ambrogio Sparagna/I Cantori di Comacchio

 

 

 

“Tra Anguille e Tarante – Canti e storie del delta del Po” è il titolo dell’ultimo progetto musicale e discografico di Ambrogio Sparagna che ha centrato e vinto un’altra sua rivoluzionaria ed audace scommessa: mettere in musica il complicato e variegato dialetto di Comacchio

Il momento più affascinante è nel bellissimo videoclip del brano “Aran Buten” : racconta sinteticamente l’esperienza delle prove e delle registrazioni e mostra alcune splendide immagini delle valli comacchiesi commentando visivamente una delle filastrocche più note del repertorio tradizionale lagunare che nell’arrangiamento di Sparagna si trasforma in un vero e proprio canto di lavoro da eseguire appunto… tra anguille e tarante. Si tratta di ‘alberi di canto’ – come li definisce lo stesso Sparagna – piantati e cresciuti nel tempo in laguna grazie al contributo esperienziale e canoro dei cantori di Comacchio, appartenenti alle realtà associative locali, in particolare “TemperaMenti” e alla compagnia teatrale “Al Batal”. Il progetto comunale curato da Sparagna, cui hanno contribuito il Comune di Comacchio, il Ravenna Festival, l’Auditorium Parco della Musica di Roma, le due associazioni comacchiesi summenzionate ed i cantori diretti da Salvatore Russo, ha così portato ad un inconsueto connubio fra tradizioni diverse, compatibili e ben armonizzate sui ritmi sonori che corrono sul “Mare Magnum” e la vocalità tutta comacchiese con il recupero di canti, di stornelli, di nenie che ancora riecheggiano nella memoria condivisa.







Commenta