Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica PopoIare ltaIiana

Chiama

Chiudi

Notice: Undefined variable: errore in /opt/web/mpi/wp-content/themes/flatmagazine/partials/single/single-annunci.php on line 1

Notice: Undefined index: success in /opt/web/mpi/wp-content/themes/flatmagazine/partials/single/single-annunci.php on line 6

E' online il n.500 di Blogfoolk

Link:
https://www.blogfoolk.com/2021/05/numero-500-del-1-maggio-2021.html
Data scadenza:
Contatto:
Salvatore Esposito - Diretto Editoriale
E-mail:
blogfoolkATgmailDOTcom
Telefono:
Area
World
Nome scuola:
Blogfoolk
Sito ufficiale o Facebook:
www.blogfoolk.com
Indirizzo sede principale:
Roma
Indirizzo sede secondaria:
Caserta
Contatti (mail o telefono):
Registrati per votare


[social_share_button]

Non è casuale che FOOLKMagazine 500 esca nel giorno della Festa dei Lavoratori e nel primo giorno del mese che nel calendario popolare rappresenta il risveglio della natura, tradizionalmente vissuto con musiche e riti. È bel traguardo raggiunto mentre si attraversa una fase ancora molto critica per la cultura musicale in Italia. Ci siamo posti come voce che parla di folk (ma non solo), come catalizzatori e agitatori, promuovendo incontri con musicisti e operatori culturali, panel con ricercatori e accademici, presentazioni (FOOLKSession, FOOLKPanel, FOOLTalk), che sono parte integrante del progetto editoriale di questo magazine e che saranno sempre più espressione della polifonia di azioni di riflessione e divulgazione che ci piace coltivare, esercitando il nostro sguardo appassionatamente critico. Insomma, stiamo parlando del nostro marchio FOOLK, che non ha imitazioni. Ad ogni modo, la ricorrenza la festeggiamo con un numero dai contenuti davvero speciali, aperto da un magnifico focus sul nostro Disco del Mese, curato da Alessio Surian. Si tratta “Jar’a”, il nuovo album del chitarrista sardo Paolo Angeli. Nella rubrica Memoria ospitiamo il prezioso contributo “Musica da diffondere: il caso dell’etichetta ‘Il cane d’oro’ (Zolotaja sobaka)” di Giovanni De Zorzi e Carla Sabrina Marenco, la quale ha curato per noi la traduzione dal russo dell’articolo “Lo sviluppo e il tracollo dello studio Cane d’oro” di Boris Taighin. Proseguiamo con il quarto appuntamento con Paolo Mercurio e la sua rubrica Vision & Music, questa volta dedicata al Sitar. Per la pagina delle musiche del mondo incontriamo l’arte dei poeti cantori (e cantatrici) itineranti Amazigh del Marocco, occupandoci del ponderoso box di 10 CD “Ṛṛways. Voyage dans l’univers des poètes chanteurs itinérants amazighes”, parliamo del “Live in Amsterdam” del chitarrista nigerino Bombino e dello splendido “Kôrôlén”, dialogo dal vivo tra il maestro della kora Toumani Diabate e la London Symphony Orchestra. L’attenzione si rivolge, quindi, ad altri due grandi artisti, questa volta italiani, Tosca, che ha pubblicato “D’altro Canto”, e Paolo Fresu, il cui “P6OLOFR3SU” è un cofanetto che ne celebra i sessant’anni. Segue la recensione di “From Ajanta to Lhasa”, raccolta di inediti dall’archivio del compositore e pianista Arturo Stàlteri, edito da Soave in vinile in serie limitata. Infine, lo scatto d’autore di Valerio Corzani dà il senso della musica che viaggia tra la gente, cogliendo un musicista di strada a Londra nel 2015. Grazie a tutti i nostri collaboratori, agli operatori di settore che ci supportano e, naturalmente, ai nostri fedeli lettori!