Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica PopoIare ltaIiana

Chiama

Chiudi

The Cadregas: il nuovo disco

The Cadregas: il nuovo disco

“La musica popolare è parte di noi: non può e non deve andare perduta”. E’ questa la convinzione che ha spinto in questi anni i The Cadregas a un lavoro di ricerca e di conservazione della memoria storica di canzoni della tradizione popolare dei paesi in cui vivono. In un’area quindi che comprende le province di Varese, Como e alto Milanese, i Cadregas hanno suonato (e suonano tutt’ora) ovunque, ma soprattutto si sono fatti portatori di una missione: fare in modo che vecchie melodie, canzoni e filastrocche, cantate e raccontate nei cortili e nelle osterie, non andassero perdute.

Ecco quindi l’idea di raccogliere queste canzoni totalmente inedite in un cd: per preservarne la memoria e per non perdere piccoli capolavori che in questi anni sono stati raccolti, registrati e infine riarrangiati nei piccoli paesini di questa fetta di Lombardia. Avvalorandosi anche della partecipazione illustre di artisti come Raul Cremona e Paolo Tomelleri il gruppo ha preparato 12 canzoni della tradizione popolare.
Loro sono musicisti che si conoscono da sempre, e da sempre suonano insieme. Ciascuno con le sue caratteristiche e la sua esperienza, nel 2014 decidono di riunirsi in questa nuova formazione per cantare le canzoni popolare lombarde che da sempre hanno accompagnato la loro storia.

Loro sono Marco “Luis” Castelli voce solista, chitarra classica, cori; Luca “Luisùn” Paglialonga chitarra acustica, voce solista, cori; Marco “Luis” Gnemmi sassofono, pianoforte, voce solista, cori; Andrea “Luis” Gnemmi fisarmonica, trombone; Lorenzo “Luis” Marinoni ukulele, grancassa, percussioni, fischietto; Dario “Luis” Gussoni contrabbasso; Stefano “Lo Stefano” Marinoni chitarra classica, pianoforte, organo, cori. Il disco vanta la partecipazione straordinaria di Raul Cremona per una barzelletta in milanese, Paolo Tomelleri con l’esibizione al clarinetto in “Gregoria” e “El maester Raffael” e Marietto Molteni voce in “La canzone delle 5 lire” e “La bùseca”.





Commenta