Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica PopoIare ltaIiana

Chiama

Chiudi

Le Notti dei Briganti, in preparazione l’undicesima edizione

Le Notti dei Briganti, in preparazione l'undicesima edizione

Dal 29 al 31 luglio l’undicesima edizione de Le Notti dei Briganti.

Sarà come andare indietro nel tempo e dare voce alla storia, quella troppe volte velata, o raccontata a metà: questo rivendicano con orgoglio I Briganti del Matese, l’associazione che organizza la manifestazione “Le Notti dei Briganti” che da 11 anni si tiene a San Gregorio Matese (CE). È un gruppo giovane per l’età dei suoi componenti e per le idee, quello che con costanza e spirito di collaborazione porta avanti un evento che mette insieme cultura, folklore, tradizione, e premesse per il futuro. Non sono nostalgici di un mitico passato, ma convinti che il futuro e l’identità di un luogo e delle generazioni destinate ad abitarlo si fonda sulla verità, sul racconto puro della storia, sull’immagine di un brigantaggio diverso, fatto da uomini e donne che ne furono protagonisti con l’unico sogno di rivendicare una libertà e una dignità attese, promesse, e negate.
San Gregorio di fatto fu luogo di briganti, insieme a numerosi comuni del Matese, dove anche una donna Maria Maddalena De Lellis “la Padovella” imbracciò le armi.

Chi erano i briganti, e le donne anch’esse armate, che davano vita alle lotte per libertà e diritti? Quale trattamento subirono da parte dell’esercito del nuovo Stato? Di quale cultura erano portatori? Quale identità rivendicavano?
Erano italiani a tutti gli effetti, ma forzatamente orientati verso decisione di cui non avevano partecipato, mentre i libri di storia o il web ne parlano frettolosamente descrivendone l’indole violenta e volgare di rapinatori e contestatori dello Stato.
Su questi temi ma in maniera sempre diversa e originale si apre la manifestazione Le notti dei Briganti di San Gregorio Matese: anche quest’anno il primo degli appuntamenti sarà un approfondimento storico-culturale dove confluiranno storici, appassionati e curiosi; seguiranno, come di consueto laboratori di musica popolare, percorsi enogastronomici e momenti di festa per adulti e bambini.
L’associazione I Brigranti del Matese, anima di questo evento, riesce per 4 giorni d’estate a coinvolgere l’intero paese; parenti, famiglie, amici e associazioni locali sono guidati e “messi insieme” per rendere diverso San Gregorio, e per darne un’immagine a tutto il territorio matesino capace di sintetizzare formazione e divertimento.





Commenta