Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica PopoIare ltaIiana

Chiama

Chiudi

Il riscatto italiano. Ottobre, mese della cultura e della lingua italiana

Su musica popolare italiana la lucania a piediContinua il viaggio di musica popolare italiana alla ricerca degli eventi in giro per l’Italia. Questa settimana dedichiamo il nostro special al mese della cultura e della lingua italiana (nel principato di Monaco).

Il protagonista? Ottobre. Presentiamo una rassegna internazionale, giunta alla sua quarta edizione. Il mese di Ottobre vedrà coinvolti numerosi artisti italiani, scrittori, editori, operatori culturali, imprese ed istituzioni impegnate a sottolineare il valore della cultura attraverso tutte le arti: teatro, musica, pittura, danza, moda, poesia, scultura e scrittura al centro delle iniziative della manifestazione organizzata dall’Ambasciata italiana a MonteCarlo, con l’alto patronato del Principato di Monaco e della Presidenza della Repubblica italiana.

Un libro ha provato, sabato 11 ottobre al Theatre des varietes di Montecarlo, a raccontare una parte di Italia. La Lucania a piedi è un libro di Nicola D’Imperio (Edizioni Magister). Una bella storia di rispetto e di amore per il territorio d’origine, una storia piena di emozioni. La cronaca di un viaggio a piedi, alla scoperta della Lucania, dei suoi paesaggi, del suo senso tra musica, poesia e tradizione. In primo piano tutta la tradizione popolare, le opere di alcuni poeti lucani, i cenni storici e geografici sulla regione, ma soprattutto le emozioni date dai diversi incontri che l’autore propone.

Sabato 11 ottobre c’è stata una vera e propria serata evento in un contesto autorevole in cui presentare la candidatura di Matera a capitale europea della cultura per il 2019. La serata è stata una occasione di incontro tra imprenditori e personalità della cultura italiana, francese ed europea. Divisa in due parti la serata ha prima presentato una città fra passato, presente e futuro e poi ha dato spazio al libro con gli interventi dell’autore Nicola D’Imperio, dello storico e ricercatore Giuseppe Coniglio, dell’editore Timoteo Papapietro. La serata, molto piacevole, è stata animata da diversi intermezzi musicali affidati alla chitarra di Cosimo Maragno ed alla voce di Monica Petrara. Il duo ha portato tutto il pubblico ad affrontare un viaggio tra le melodie e le sonorità della tradizione lucana e del Sud Italia.

Letterati, musicisti e artisti tutti uniti per un progetto più grande. L’Italia prova a riscattarsi attraverso l’arte.

 



Tag:

Commenta