Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica PopoIare ltaIiana

Chiama

Chiudi

"Sardinian Dances": Paolo Fresu, Franco Oppo e Marco Delogu tra cultura popolare e sperimentazione

Spettacolo di grande spessore e interesse culturale “SARDINIAN DANCES”, in programma questa sera alle ore 21 al Teatro Studio Borgna dell’Auditorium Parco della Musica di Roma.

Protagonisti tre grandi artisti, Paolo Fresu, Franco Oppo e Marco Delogu: tutti e tre profondamente legati alla cultura popolare sarda e insieme proiettati verso le più ardite sperimentazioni e contaminazioni; per questo l’incontro di questa sera rappresenterà sicuramente l’occasione per un inedito viaggio all'interno della cultura popolare della Sardegna attraverso tre grandi artisti sardi.

Paolo Fresu

Paolo Fresu

Il primo, il jazzista Paolo Fresu, è da sempre attento alle realtà culturali della sua isola.

 

Ci_sarà_ancora_ilmare

l secondo, Marco Delogu, considerato tra i fotografi più innovativi del panorama italiano, presenterà in prima assoluta il cortometraggio dal titolo “Ci sarà ancora il mare?”, il suo esordio nel mondo del cinema, dedicato al padre e alle sue origini.

Franco Oppo

Franco Oppo

Il terzo, il nuorese Franco Oppo, padre della Nuova Musica in Sardegna, il più importante compositore e studioso di tradizioni musicali della Sardegna. Docente al Conservatorio di Cagliari dal 1965, Oppo ha elaborato un linguaggio peculiare a partire dall'impiego in forme attuali delle strutture fondanti della musica tradizionale sarda, con particolare attenzione alla monodia arcaica femminile e al repertorio delle launeddas.

Un bagaglio di sessant’anni di lavoro sul campo (nel 2015 il compositore compie 80 anni), unite ad una profonda conoscenza dei procedimenti compositivi del Novecento, consente a Oppo di manipolare le strutture profonde della musica popolare, per ottenere un universo sonoro attualissimo, smagliante e visionario.

Per approfondire il programma clicca qui.



Tag:

Commenta