Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica PopoIare ltaIiana

Chiama

Chiudi

Na cosa grande: ORNELLA VANONI

Lei non ha bisogno di presentazioni, ma per il compleanno di una delle artiste che hanno fatto la storia della musica leggera italiana, la redazione di musica popolare italiana ha voluto omaggiare Ornella Vanoni con una sua straordinaria quanto rara interpretazione del brano “Tu si na cosa Grande” , canzone di Modugno, con cui l’artista milanese vinse il Festival di Napoli nel 1964

http://youtu.be/IVx10aU-Mp8

Tu si' 'na cosa grande pe' mme
'na cosa ca me fa nnammura'
'na cosa ca si tu guard''a mme
je me ne moro accussi'
guardanno a tte
vurria sape' 'na cosa da te
pecche' quanno i' te guardo accussi'
si pure tu te siente 'e muri'
nun m''o ddice
e nun m''o faje capi', ma pecche'.
e dillo 'na vota sola
si pure tu staje tremmanno
dillo ca me vuoi bene
comm'io, comm'io,
comm'io voglio bene a tte.......

La Vanoni, artista a tutto tondo tra teatro e musica, lei che è sempre stata una voce fuori dal coro, che ha interpretato sempre con uno stile del tutto originale la sua musica, taglia il traguardo dei suoi 80 anni ad un giorno di distanza da Gino Paoli, suo grande amico di oggi e amore di ieri.

MUSICA POPOLARE ITALIANA

La loro storia d’amore ha caratterizzato parte della loro carriera, particolarmente quella della Vanoni, che ha tradotto in musica e versi quel sentimento così forte e contrastato che le ha regalato gioie e dolori, come il brano “Senza Fine”.  

Dopo l’esperienza alla scuola del Piccolo Teatro di Milano, la Vanoni, spinta dal maestro Giorgio Strelher, arrivò nel 1959 al Festival dei Due Mondi di Spoleto interpretando le canzoni della mala, in buona parte scritte per lei dal “Maestro” con Fiorenzo Carpi, Gino Negri e Dario Fo.

Nel 1968 è seconda a Sanremo con "Casa Bianca" di Don Backy; seguono Molti successi discografici epocali quali:"La musica è finita", "Una ragione di più", "Domani è un altro giorno", "Tristezza", "Mi sono innamorata di te", "L'appuntamento", "Dettagli".

Nel 1973 Ornella Vanoni fonda la sua casa discografica, la Vanilla.

La sua carriera artistica è un’ascesa di successi che non hanno bisogno di citazione.

Ornella_Vanoni

 

Ornella, che ha  scelto di festeggiare questo importante traguardo con pochissimi amici intimi a Venezia,  non si accontenta ma ha rilanciato, annunciando l’uscita di un nuovo CD “con un filo di trucco e un filo di tacco”, la partecipazione ad un film con un piccolo ruolo, ed ancora uno spettacolo teatrale….che dire per lei il tempo sembra non passare o comunque non lascia segni continua ad essere la donna affascinante ed elegante della musica italiana, la sua voce sempre imponente con un timbro di connotazione unica, e noi le auguriamo di continuare con la stessa forza e la stessa determinazione di sempre: BUON COMPLEANNO!!!



Tag:

Commenta