Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica PopoIare ltaIiana

Chiama

Chiudi

Eduardo Vessella, quando la tradizione italiana attraversa l'oceano

Eduardo Vessella su Musica Popolare Italiana

Oggi Musica Popolare Italiana vi presenta Eduardo Vessella artista americano appassionato della musica tradizionale italiana!

Eduardo Vessella nasce a Mont Gomery – Philadelphia (USA),  arriva in Italia nel 1990 e ora vive a  Rocchetta a Volturno (IS).

Negli anni '90 comincia ad interessarsi alla musica, in particolar modo a quella etnica popolare. Mosso dalla passione diventa presto  esperto nel campo delle culture e delle musiche tradizionali del centro-sud Italia. L'interesse sboccia grazie al nonno materno, musicista di tromba e flicornino, e ai grazie ai racconti della nonna paterna che ricordava come suo padre Alfonso, rallegrasse un intero paese con pochi stornelli e la sua fedele fisarmonica e l’organetto a “Du Bott”

Nel 2000, quasi per gioco, si avvicina alle percussioni e per due anni le studia da autodidatta.  Nel 2002 conosce Carmine Bruno (percussionista della Nuova Compagnia di Canto Popolare) e con lui  approfondisce nuove tecniche su tamburi a cornice. Trai si suoi progetti futuri c'è la  Licenza di Solfeggio al conservatorio.

Eduardo Vessella è un'artista poliedrico suona inoltre:

  •  il Cajon, strumento di origine colombiana ma usato maggiormente in Spagna per l’arte flamenca,  
  • il Violino,
  • la Lira,
  • il Mandolino 
  • la Zampogna a chiave e zoppa, strumento originario della sua terra 

In pochi anni si afferma la sua carriera di percussionista di talento, tanto che farà svariati interventi in molti affermati gruppi e collaborerà con artisti tipo: Carlos Nunez, Hevia, Ambrogio Sparagna, Teresa De Sio, Giuliano Gabriele, Gianni Perilli, Ernest Carracillo, Bandabardò, Cisco, Peppe Voltarelli, Ginevra Di Marco, Valentina Ferraiuolo, Redi Hasa, Raffaello Simeoni, Massimo Giuntini, Enzo Avitabile & i Bottari, Officina Zoè, Zimbaria e tanti altri nomi rilevanti della musica popolare e non.

Le sue esperienze non si limitano alla sola Italia ma va anche all’estero (Francia, Germania, Austria, Svizzera, Irlanda, Scozia, Spagna, Portogallo, USA, Canada).

Impossibile stare fermi al ritmo dei tamburi a cornice! Guardate qui:

http://youtu.be/ULSO0-uj4H4



Tag:

Commenta