Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica PopoIare ltaIiana

Chiama

Chiudi

Lazio, una playlist con le canzoni popolari tipiche della regione

Lazio, una playlist con le canzoni popolari tipiche della regione

 

 

La musica popolare del Lazio è più affine a quella della Toscana, fra le regioni limitrofe, che a quella della Campania, questo sia per i comuni contatti con l'antico territorio etrusco, sia per l'affinità del paesaggio del Lazio con quello della Maremma Toscana.
I loro canti hanno lo stesso carattere grave e melanconico di quelli delle regioni desertiche e pianeggianti.

Il canto popolare del Lazio appare, nelle sue espressioni più genuine, influenzato dal gregoriano: in questo è da vedere la sopravvivenza dell'arte greco-romana.
Una delle espressioni più tradizionali del canto popolare in genere è costituita dalla ninna nanna, essa è molto presente nei canti romaneschi delle cui nenie con le quali le antiche madri romane addormentavano i figliuoli.

La forma più diffusa del canto popolare romanesco è costituita dallo stornello o ritornello, simile a quello toscano, e chiamato così perché nel canto si ripete il primo verso. Esso si distingue in stornello "col fiore" e "senza fiore".
Gli stornelli romaneschi presentano di solito una canzone piuttosto uniforme e sono meno agili di quelli toscani. Tra essi le "canzoni a intenne " rivelano il carattere fiero dell'antico popolo del Lazio, presso il quale ricorrenti erano le canzoni d'improperi e d'infamia.
Esiste anche un tipo di stornello rustico e gioioso.

Tra le danze va ricordato il saltarello: fino al secolo scorso era accompagnato dalla cornamusa e dal tamburello, oggi per lo più dalla fisarmonica ma il carattere ed il ritmo sono rimasti tuttora immutati in tutta la campagna romana.

Trovi questa e altre playlist sul nostro Canale Youtube.