Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica PopoIare ltaIiana

Chiama

Chiudi

Festa della Musica @ Forlimpopoli (FC)

Torna a Forlimpopoli la grande Festa della musica realizzata dalla Scuola di Musica Popolare di Forlimpopoli in collaborazione con il Circolo Arci I Bevitori Longevi e Mascaobio che, l’anno scorso, ha richiamato oltre 3000 persone in 4 giorni. Tante le conferme e le novità per un programma di musica che, quest’anno, interesserà 2 weekend e sei giorni di musica.

Si comincia il 20, 21 e 22 maggio, in via del Castello, con la prima novità, il 1° Festival dei Bevitori, in cartellone The Urgonauts venerdì 20 maggio ore 22,00, Frei Rossi sabato 21 maggio ore 22,00, e La Rumagna l’è fata con Denis Campitelli, Dimitri Mazza e Andrea Branchetti domenica 22 maggio ore 22,00.

Il secondo week end sarà completamente dedicato alle attività della SMP. Si partirà venerdì 27 maggio alle ore 18,00, Biddy Biddy Band on Stage. Canta e balla con i Teachers di Music Together e con Mr Rabbit di ASD TakadumAttività live con Violino, chitarra e voce per famiglie con bimbi da 0 a 5 anni. Alle 19,00, in Piazza Pompilio, l’aperitivo di apertura dell’Area Food gestita da ”LaPida e Companatico – Cesena” ed il Birrapoint Gestito da Mascaobio, ospiti i Birrifici TitanBrau e MonkeyBeer. Alle 21,00, nel Torrione della Rocca: Le Maschere escono dai Teatri a caccia di emozioni ed incontrano la Musica, in collaborazione con: On the Fly Theatre Rimini e Marcabru Forlimpopoli. Alle 22,00 in Piazza Pompilio: The Phantom Project -Live tribal electro Didjeridoo.
Sabato 28 maggio, Buonanotte Suonatori 2016. A partire dalle 21,00 ben 10 punti spettacolo distribuiti fra Torrioni della Rocca, Sala Mostre, Teatro Verdi, Museo MAF, Via del Castello e Piazza Pompilio verranno impegnati da oltre 80 fra allievi e maestri della Scuola di Musica Popolare.

Domenica 29 maggio, l’altra grande novità del 2016: La grande notte della danza in Piazza Pompilio. La Scuola di Musica Popolare realizzerà un grande concerto dedicato agli appassionati di balli popolari della Regione, pubblico in costante aumento alimentatosi grazie alla crescita dei corsi proposti in Italia negli ultimi anni. Tre le formazioni coinvolte: La Carampana, Balli tradizionali “staccati” di area romagnola, Tona Libre, Bal Folk di Area Centro Francia e Bretagna, L’Orchestrona della Scuola di Musica Popolare, Danze popolari da Italia, Francia, Europa, Mondo.



Tag:

Commenta