Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica PopoIare ltaIiana

Chiama

Chiudi

L’Istituto Ciusa di Nuoro alla sua prima rassegna Folk

Una festa di colore quella di Sabato 13 Febbraio nell'Istituto Ciusa di Nuoro, dove decine di studenti hanno indossato abiti tradizionali dando vita alla prima rassegna Folk della scuola.

La rassegna "A borghe 'e ballu" è stata voluta dal nuovo Gruppo Folk Ciusa, coordinato dalla professoressa Rita Porcu e fortemente sostenuto dal Dirigente Scolastico prof. Francesco Cucca, il quale si è rivelato particolarmente sensibile a far rivivere nella sua scuola momenti di intensa rivisitazione del passato, fortemente caratterizzanti il contesto sociale del quale la scuola opera.

Nella mattinata di Sabato l'Auditorium ha visto esibirsi oltre ai gruppi degli Istituti Superiori del capoluogo, numerosi ospiti quali: il Gruppo Minifolk Tradissiones Populares di Silanus, il Tenore di Galtelli, il Tenore su Connottu di Fonni, il Gruppo Sa Bitha di di Bitti, l'organettista Bastiano Cavada di Orani e il suo giovanissimo allievo di soli nove anni Dario Urtis di Silanus, Mattia Morisano di Olzai, il prof. Ignazio Piredda grande musicista e Lino De Marchi fisarmonicista, rispettivamente docente e studente al Ciusa. Caloroso riconoscimento del pubblico è stato riservato alla giovane promessa del canto sardo Andrea Zara, dell'Istituto Magistrale.

"Il nostro obiettivo- spiega il presidente del Gruppo Folk Ciusa, lo studente Vittorio Moro- è quello di integrare la didattica con attività coinvolgenti come questa, che costituiscono momenti di forte integrazione fra studenti della stessa scuola e studenti degli altri istituti, creando una robusta rete d'amicizia. Ringrazio a nome del gruppo la prof.ssa Rita Porcu e il nostro Dirigente prof. Cucca che hanno sostenuto la nostra iniziativa, ma anche i collaboratori scolastici Giusy e Giancarlo e il nostro tecnico Dott. Gianluigi. A loro va tutta la nostra riconoscenza e gratitudine".

Il gruppo Ciusa ha in calendario diversi inviti in Sardegna e nella penisola. La performance  imminente sarà quella al Liceo Classico Asproni di Nuoro.



Tag:

Commenta