Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica PopoIare ltaIiana

Chiama

Chiudi

Tre concerti per chiudere la rassegna “Hommage à Paganini”

Prosegue la sesta edizione della rassegna "Hommage à Paganini", organizzata dall'associazione Amici di Paganini con la direzione artistica del maestro Cristiano Gualco (Quartetto di Cremona). Dopo l’apertura della rassegna, nel mese di ottobre, a novembre in programma gli ultimi tre concerti previsti per la stagione 2015, alle ore 20.30, presso il Salone di Rappresentanza di Palazzo Tursi a Genova.
La Rassegna che propone un ampio panorama di musiche e stili, quest’anno si è aperta anche al Jazz, oltre a varie forme di contaminazione.Il primo degli ultimi tre concerti in programma si terrà venerdì 6 novembre, ad esibirsi per l’occasione sarà il Quartetto Fauves, con interessanti richiami alla musica popolare. Il gruppo è formato dalla violista Elisa Floridia, ravennate come il violoncellista Giacomo Gaudenzi, il violinista pesarese Leonardo Cella e il violinista di Varese Pietro Fabris. Il quartetto d’archi, italiano, prende il nome dal movimento pittorico sviluppatosi in Francia agli inizi del 1900, il fauvismo, l’azione fu di breve durata, ma fu uno dei primi grandi movimenti d'avanguardia dell'arte europea, intersecandosi alla tradizione impressionista francese.Il penultimo appuntamento, venerdì 13 novembre, sarà con il genovese Luigi Maio, il noto musicattore con il suo spettacolo “Inferno da Camera”. Lo spettacolo già vincitore del Premio del Centro Nazionale di Studi Italiani, nonché la definizione di «Dante in “3D”» da parte del medievista Prof. Mosetti-Casaretto, propone un divertente e didattico gioco sull’Inferno dell’Alighieri. Maio sarà accompagnato da musicisti straordinari: Francesco D’Orazio al violino, Luigi Tedone al fagotto e Bruno Canino al pianoforte.

A concludere la rassegna sarà un inedito duo pianistico formato da Andrea Bacchetti ed Elisa Tomellini, che, dopo il concerto delle ore 17.00 di venerdì 20 novembre presso l’Oratorio di San Martino di Genova Pegli, domenica 22 novembre si esibiranno alle ore 20.30 a Palazzo Tursi. Nato nel 1977, Andrea Bacchetti si è esibito nei più importanti festival in tutto il mondo dall’Estremo Oriente, al Sud America, dall’Europa all’Oceania e ha avuto insegnamenti, tra gli altri, anche da Karajan, Magaloff, Berio, Horszowski, Claudio Scimone. Mentre Elisa Tomellini, genovese, classe ’76 ha iniziato lo studio del pianoforte a 5 anni con Lidia Baldecchi Arcuri, fra i sui insegnanti anche Ilonka Deckers-Kuszler, erede diretta della Scuola pianistica di Franz Liszt, e a sedici anni è entrata nella prestigiosa Accademia “Incontri col Maestro” di Imola, dove studia con Alexander Lonquich e Riccardo Risaliti, la sua formazione viene seguita anche da Franco Scala, Joaquín Achúcarro e Piero Rattalino.

Presso il Bookshop di Via Garibaldi è possibile, acquistare i biglietti dei singoli concerti (€15,00 Intero, €12,00 Ridotto Soci Amici di Paganini e Soci FAI, €5,00 Studenti; diritti di prevendita €1,00).





Commenta