Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica PopoIare ltaIiana

Chiama

Close

It starts from Foggia the project of the Big Popular Orchestra

It starts from Foggia the project of the Big Popular Orchestra

It starts from the founders of OPM (Popular Orchestra of Monte Sant’Angelo) the idea of the popular project, for sure one of the most ambitious never realized in Capitanata.

The Gargano, as the rest of Foggia's province, is rich of groups and of individualities in the popular music area with knowledges and important experiences that, joined in a only orchestra, they try to "make the system" through a shared path to give value and export the cultural and musical patrimony of Gargano e Capitanata. So it is born a complex and ambitious project, that wants to open Capitanata popular music to the international audience to become the proud of this territory.

La GRANDE ORCHESTRA POPOLARE è una “RETE” che coinvolge l’intero territorio con più di 20 Associazioni, tra cui gruppi di musica popolare tra i più affermati del territorio, Associazioni Culturali e Scuole di musica; 12 i Comuni della provincia di Foggia rappresentati da almeno un componente – dei circa 40 – nell’orchestra: Monte Sant’Angelo, Manfredonia, San Giovanni Rotondo, Carpino, Ischitella, Mattinata, San Marco in Lamis, Vieste, Foggia, Deliceto, Cerignola, Lucera.

I nomi di tutte le Associazioni coinvolte e dei musicisti si possono trovare sulla pagina Facebook dell’Orchestra.

“Quello de ‘La Grande Orchestra Popolare’ è un progetto nuovo – spiega Bernardo Bisceglia – ed è la prosecuzione naturale di quanto cominciato con l’OPM qualche mese fa. Abbiamo scelto – prosegue Bisceglia – la strada più lunga e difficile, che ci ha portati alla realizzazione di un prodotto certamente innovativo nel nostro panorama musicale, che non sia in competizione con qualsiasi realtà già presente sul territorio”.

Sabato 14 maggio al Teatro del Fuoco di Foggia ci aspetta uno spettacolo da ricordare, “storico per il nostro territorio”, assicurano gli organizzatori. L’appuntamento è alle ore 20,30.



Tags:

Comments