Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica PopoIare ltaIiana

Chiama

Close

Presentazione CD “Sonate e Ballate “

L’Ass. Musicale Rataplam è lieta di invitarvi alla presentazione del CDSonate e Ballate “, venerdì 26 giugno 2015, ore 21,00 nella Sala Conferenze Biblioteca Civica Brignone in P.zza V. Veneto GANDINO (BG).

Conduce la presentazione il Prof. Giudo Pedrojetta, Socio Onorario Rataplam, dialettologo e docente di Storia della Lingua Italiana all'Università di Friburgo e Berna(Svizzera).

Novità dalle valli bergamasche:

La voce antica di donne, uomini e campane. Parole di saluto al nuovo CD dei Rataplam.

Dopo il bel lavoro "Fila balà fila cantà", del 2009, il gruppo di Mapello ha proseguito con convinzione la propria strada, continuando non solo a prodursi un po’ ovunque ma anche a scavare nel repertorio locale, per dar voce e suono alla più schietta tradizione musicale della regione: ne è nato il presente album, composto da 9 brani strumentali, tonalmente unitari, intercalati da cinque canti « firmati », come al solito, dalle voci preziose di Marisa Isacchi e Maria Teresa Villa.

Il filo conduttore di "Sonate e ballate" è dato dal repertorio di motivi in parte inediti, recuperati per lo più dalla folta tradizione campanaria di Gandino (Valgandino) e declinati in forme variamente « ballabili »: valzer, scottish, tarantella, mazurka. Per alcuni pezzi, poi, la riproposta interviene praticamente in extremis, grazie all’intuizione dei responsabili che si sono affrettati a raccogliere l’apporto memoriale di esperti artigiani del suono i quali, negli ultimi anni, sono stati spinti a mettere da parte la loro arte a causa di problemi di salute e di anzianità, o dell’elettrificazione sistematica delle campane, quando non della pura e semplice eliminazione delle tastiere dalle torri campanarie. Il loro repertorio rivive felicemente qui, in un’esecuzione rispettosa degli originali, a base di campanine, xilofoni, fisarmonica, chitarre, mandolino, baghèt, tromba percussioni e contrabbasso, mossi da mani sapienti. In un caso almeno (tr. 2) si dà una creazione personale, ad opera di uno dei membri del gruppo (Giulio Ghezzi); alla tr. 10, il maestro campanaro Mario Castelli ha composto il brano in onore dei suoi amici ricercatori : Scotish Rataplam. Gli arrangiamenti « parlano » al mondo odierno : sono infatti dispositivi manuali ed elettronici assolutamente moderni, affiancati agli antichi, che si incaricano di riportare in vita modulazioni composte decenni addietro da abili « tastieristi di campanile »: il pezzo più antico (tr. 1) risale a metà Ottocento, quello più recente (tr. 10), al 2013.

La versione qui proposta de "Il fiöl del conte" evoca testimonianze celebri (Palma Facchetti, di Cologno al Serio, intervistata e registrata insieme alla sorella Maria, da Roberto Leydi, negli anni Sessanta del secolo scorso); analogamente, Donna lombarda riporta a San Pellegrino Terme (Coro di Santa Croce), E la bionda di Offlaga, ad Orzinovi, BS e a Boario di Gromo, BG, Cecilia a Selvino. A chiudere la serie, un canto di risaia in omaggio verso un passato di fatiche e di dolore.

Con questo CD continua il nostro intento dedito al recupero e alla rivalutazione del patrimonio musicale e canoro bergamasco, dando luce questa volta ad un repertorio ancora inedito della tradizione campanaria di Gandino BG, le cosiddette "Sonate d’allegrezza", fondamento della musica tradizionale a Bergamo eseguite qui su Campanine e Xilofono dai campanari ufficiali di Gandino entrati a far parte stabilmente del gruppo e a canti di diffusione e conoscenza europea ma in versioni bergamasche, Ballate che testimoniano le radici comuni del folclore interpretate dalle due voci del gruppo, il tutto accompagnato abilmente dai musicisti che animano la formazione Rataplam.

Importantissimo l’apporto dei musicisti Rataplam che qui si ringraziano per l’impegno, la passione e la dedizione. Marisa Isacchi voce, piccole percussioni, Lucio Mariani contrabbasso, Giulio Ghezzi mandolino, voce, Alberto Bonfanti chitarre, Stefano Marozzo percussioni, Giovanni Angelini fisarmonica, baghèt, Fabio Rinaldi campanine e xilofono, Mario Castelli campanine, xilofono e tromba, Maria Teresa Villa voce, chitarra, I Baghèter di Giacomo Ruggeri, baghèt, Luisa Mazzoleni ai balli.

-Seguirà rinfresco a cura de "Le Cinque terre della Val Gandiano".

-Per questioni organizzative si prega di confermare la Vostra presenza a:

-“rataplamusic@gmail.com” o messaggio al; +39 346.8595380.

 

 

02





Comments