Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica Popolare Italiana

Chiama

Close

Premio Musicale Roberto Rizzini, per il patrimonio popolare veneto e veronese

Premio Musicale Roberto Rizzini, per il patrimonio popolare veneto e veronese

L'Associazione Culturale BogOn con il sostegno degli amici di Are Zovo musica e Contrada Lorì presenta:
PREMIO MUSICALE ROBERTO RIZZINI
Sabato 27 gennaio 2018
Apertura ore 18 - conclusione ore 24
Evento gratuito e senza scopo di lucro
Presso: Fucina Culturale Machiavelli - Teatro Ex Centro Mazziano
via Madonna del Terraglio 10, 37129 - Verona.


Il Premio musicale Roberto Rizzini è una rassegna musicale nata dall'idea di un gruppo di amici riuniti nell'associazione culturale BogOn per promuovere e sostenere i nascenti talenti artistici del territorio.
Obiettivo specifico del concorso è di far rifiorire il patrimonio musicale popolare veneto e veronese, facendolo conoscere e scoprire soprattutto ai giovani, che spesso tendono ad allontanarsi dalla musica tradizionale-popolare oppure non l'hanno mai conosciuta. Inoltre l'associazione vuole incentivare lo studio della musica, la produzione di testi e arrangiamenti di qualità.

Il concorso è aperto ai musicisti di ogni nazionalità e provenienza, che propongono testi in qualsiasi dialetto o lingua, purché eseguiti con strumenti acustici.

Il premio è dedicato alla memoria di Roberto Rizzini, talentoso musicista poli-strumentista veronese prematuramente scomparso. Il suo percorso musicale, fatto di importanti collaborazioni a livello locale e regionale, è culminato con la fondazione di un gruppo musicale, la Contrada Lorì, attualmente di grande successo in tutto il Veneto. Il percorso artistico e personale di Roberto ha motivato l'associazione BogOn a voler investire su potenziali artisti emergenti, al fne di incentivare la rinascita di una musica popolare di alto valore culturale.

L'associazione BogOn ha indetto un concorso a regolamento aperto a tutti, disponibile sul loro sito.

Il premio è suddiviso nelle seguenti categorie, a cui potranno partecipare artisti singoli o gruppi:

Sezione A: "Cantautorato, composizione originale". Il premio sarà assegnato a gruppi o solisti che comporranno un brano autografo totalmente originale, in qualsiasi dialetto o lingua e lo eseguiranno esclusivamente con strumenti acustici. Il singolo o il gruppo vincitore riceverà 800 €.

Sezione B: "Arrangiamento". Il premio sarà assegnato a gruppi o solisti che arrangeranno un brano della tradizione popolare veneta.

Il brano potrà essere:
- scelto dalla sezione "Canti Popolari dell'Archivio delle Tradizioni Orali del Veneto",
- una nuova proposta di un brano mai pubblicato,
- ogni altra pubblicazione uffciale.
Il pezzo dovrà essere suonato con soli strumenti acustici. Il singolo o il gruppo vincitore riceverà 500 €.

Sezione C: "Targa Tinca”. Il premio sarà assegnato a chi proporrà un breve spettacolo allo scopo di divertire il pubblico. Si può partecipare con esibizioni di danza e teatro, declamazioni, incursioni cabarettistiche, imitazioni grottesche, esagerazioni iperboliche, karaoke, performances varie. Si aggiudicherà la "Targa Tinca" chi saprà esaltare l'autoironia e il ridicolo, l'esibizionismo leggero, il fatuo, il capriccio frivolo e mondano. Oltre alla targa, è in palio un cesto di prodotti eno-gastronomici tipici del territorio.

I candidati sono invitati ad inviare la modulistica prevista dal bando entro il giorno 13 dicembre 2017, secondo le modalità specifcate sul bando. Alla chiusura del bando una commissione, di cui membri sono esterni all'associazione BogOn, valuterà i migliori candidati. Essi, divisi nelle tre categorie specifcate dal bando (Cantautorato, Arrangiamento, Targa Tinca), si esibiranno il giorno 27 gennaio 2018 presso il teatro Fucina Culturale Machiavelli, a Verona.