Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica Popolare Italiana

Chiama

Close

Al via il 1 Marzo la II edizione del Festival Popolare Italiano

Al via il 1 Marzo la II edizione del Festival Popolare Italiano

Il "Festival Popolare Italiano - Canti e corde, mantici e ottoni" trova casa a Na cosetta a Roma.
La seconda edizione del festival, sotto la direzione artistica di Stefano Saletti (polistrumentista e compositore, alla guida di Banda Ikona e di diversi ensemble internazionali di world music), presenta alcuni dei più interessanti rappresentanti della scena popolare italiana.

Si parte il 1 marzo con i Têtes de Bois e il loro spettacolo "Extra" dedicato ai versi di Léo Ferré.
Dopo più di vent’anni dalla sua morte i versi di Léo Ferré navigano tra i pensieri affannati delle nostre vite quotidiane e tutto graffia la pelle di chi è seduto comodamente e invade le anime congelate. Ancora per una volta amore e rivolta. “Extra”, un concerto con brani in cui i versi fanno l’amore nella testa di chi ascolta, sotto lo sguardo del Dio dei graniti che non ha pietà, tra le conchiglie figuranti e le nacchere risuonanti e un coltello che apre la madreperla pura e un pescecane che nuota in libertà provvisoria. Baudelaire, Verlaine, Rimbaud musicati da Ferré, Ferré musicato da Ferré e Ferré musicato e ri-arrangiato dai Têtes de Bois. Tutte le nuove traduzioni dei versi di Ferré, Rimbaud, Baudelaire, Verlaine sono state affrontate con Giuseppe Gennari, il professore, cercando di farne canzoni del Duemila e di non tradirne l’umore. Con Anna D’Elia si è invece lavorato per portare in Italiano “Tango” un testo cui Léo non aveva ancora regalato la musica e con cui i Têtes de Bois si sono cimentati immaginando di poter ripetere quello che lui fece musicando i poeti maledetti.
Têtes de Bois, autori di due dischi dedicati a Léo Ferré ed entrambi vincitori della Targa Tenco, quest’anno sono stati premiati con la Targa del centenario al Festival Léo Ferré.

Andrea Satta (voce)
Angelo Pelini (pianoforte)
Carlo Amato (basso e chitarre)
Luca De Carlo (tromba)
È consigliata la prenotazione allo 06.45598326
per riservare tavoli per la cena entro le ore 21:00
PROGRAMMA
1 Marzo - Têtes de Bois: “Extra”
26 Marzo - Vesevo: "Il suono del Vesuvio"
6 Aprile - Lamorivostri: "Rosabella e altre storie"
23 Aprile - Agricantus official
27 Aprile - La Banda della ricetta: "Cibo, amore, musica”
10 Maggio 2017 - Giovanni Seneca ed Ecanes: “Corde e canti tra le due sponde”
31 Maggio 2017 – Cafe Loti: Nando Citarella / Stefano Saletti / Pejman Tadayon “Incontri nei caffè del Mediterraneo”



Tags: