Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica Popolare Italiana

Chiama

Close

Svegliare l’aurora, il 30 Ottobre la prima nazionale del disco

Svegliare l'aurora, il 30 Ottobre la prima nazionale del disco

Il disco sarà disponibile dal 30 Ottobre su digressionemusic.it e nei migliori store digitali

Il prossimo 30 ottobre 2016, Alessano (Le) ospiterà la prima nazionale del disco edito dall’etichetta pugliese Digressione Music, “Svegliare l’aurora”, opera in cinque tempi firmata dal M° Silverio Sabatelli con le parole di Don Tonino Bello nell’esecuzione dal vivo dell’Orchestra Filarmonica Pugliese e del Coro Ensemble Dvorak.

Laica e spirituale allo stesso tempo, quest’opera ruota intorno al tema della donna amata, invocata, pregata, ma anche offesa ed uccisa, e nell’intreccio tra musica e parole tocca le corde del cuore di ogni persona che intende contribuire alla costruzione di una figura di donna a misura di fede ed umanità. L’ idea di scrivere un’opera musicale dedicata al Servo di Dio don Tonino Bello risponde al bisogno di indagare nella sensibilità di quest’uomo, riconosciuto da molti come un autentico testimone di amore per il prossimo ed un esempio profetico di pace. I suoi scritti, intrisi di laica profezia, ispirano tutti coloro che ad essi si accostano provocando un sussulto di passione e riflessione. La chiave melodica, che già di per sé muove le corde dell’anima, ben si sposa con questa intuizione e può assicurare nell’ascoltatore un’esperienza spirituale di elevata trascendenza. Tra le suggestioni letterarie di don Tonino ce n’è una legata a Maria, donna dei nostri giorni. La declinazione delle sfaccettature dell’animo femminile come chiave di lettura della conoscenza della Madonna, ha suggerito nell’editore il desiderio di trasformare questa suggestione in musica, anzi in racconto musicale che ricalcasse nella scrittura gli stili musicali in una evoluzione storica dei linguaggi, partendo dal Gregoriano, attraversando lo stile Rinascimentale, Barocco, Neoclassico, Romantico ed arrivando al Moderno in una evoluzione del “tema“ principale che appare nella sua completa identità solo nel finale.

L’opera Svegliare l’aurora, scritta dal M° Silvestro Sabatelli, si compone di cinque tempi e utilizza soltanto alcune parti del testo Maria, donna dei nostri giorni; è scritta per voce solista, fisarmonica, coro e orchestra. Il richiamo al Salmo 57, dove il credente sveglia l’aurora, il cuore, l’arpa e la cetra per cantare al Signore, suggerisce il titolo dell’opera che si rivolge a tutti coloro che, custodi dell’intero arco della giornata della vita, soleggiata e buia, sanno attendere con pazienza operosa le prime luci dell’alba e presagire l’inizio di un nuovo giorno.

Al progetto discografico sarà affiancata una canzone dal titolo “Tu che svegli l’aurora” che col suo videoclip fa da lancio all’opera. La canzone ha come autore delle parole Giovanni Chiapparino mentre il videoclip è girato da Matteo Melotti su coreografie del Teatro Balletto di Torino.



Tags: