Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica Popolare Italiana

Chiama

Close

Scuola di Musica Popolare di Forlimpopoli, 30 anni a pane e musica

Scuola di Musica Popolare di Forlimpopoli, 30 anni a pane e musica

La Scuola di Musica Popolare di Forlimpopoli, dal 1986 ad oggi un viaggio senza fine. La storica Scuola di Musica Popolare nelle parole del presidente, Marco Bartolini:

Buongiorno a tutti gli amici di Musica Popolare Italiana dalla Scuola di Musica Popolare di Forlimpopoli!

La nostra scuola di Musica Popolare è nata nel 1986 per volontà dell’Amministrazione Comunale di Forlimpopoli e, dal 1992, è costituita in associazione culturale.

Durante i passati anni scolastici la Scuola ha organizzato settimanalmente corsi strumentali, teorici, corsi di musica d’assieme, di danza popolare, liuteria e etnomusicologia, coinvolgendo centinaia di persone di ogni età, provenienti prevalentemente dal territorio, ma anche da altre regioni. A questi corsi sono stati affiancati diversi stage introduttivi o di perfezionamento inerenti aspetti specifici della musica popolare, che hanno conferito alla scuola un respiro internazionale.

Grazie al lavoro della scuola, Forlimpopoli ha potuto ospitare alcuni dei più importanti musicisti ed orchestre di estrazione etnica, che si sono esibiti sia in concerti che in lezioni dimostrative: lo stesso Festival di Musica Popolare nacque nel 1986 per volere della scuola stessa. Ogni anno, a termine dei corsi, la Scuola tiene un saggio finale dei propri allievi denominato “Buonanotte ai suonatori”. La serata finale delle attività scolastiche si è ampliata con interventi di solisti e gruppi ospiti, divenendo un appuntamento importante nel panorama musicale folklorico italiano.

In questi anni la notorietà della Scuola di Musica Popolare si è fortemente diffusa e oggi è conosciuta nell’intero mondo musicale europeo di ispirazione popolare; anche grazie a questa situazione la città di Forlimpopoli è oggi conosciuta e spesso identificata come centro di produzione e divulgazione del patrimonio musicale etnico. Lo scopo fondamentale della scuola è stato quello di dare rilancio, attualità e qualità al genere musicale folk, troppo spesso relegato o a puro ambito museale da un lato, o a svilenti appiattimenti commerciali dall’altro. Esigenza dunque di assicurare continuità ad un patrimonio culturale di indiscutibile valore, e spesso di particolare bellezza, i cui spazi naturali (tradizionali) si vanno sempre più restringendo, e opportunità di contribuire al superamento di steccati e di pregiudizi di vario genere, attraverso una intelligente mediazione culturale tra aree geografiche diverse e tra vecchie e nuove generazioni.

Dopo anni di attività possiamo essere felici dei risultati: numerosi sono i musicisti e i gruppi che si sono formati o conosciuti nella rocca di Forlimpopoli (sede della scuola), e che ora svolgono attività concertistica, didattica, e che registrano dischi. Oggi la vita stessa della scuola è direttamente legata alla propria capacità di offrire servizi di qualità alla collettività; ciò è possibile grazie a competenze, conoscenze e contatti maturati in tanti anni, che consentono all’associazione di essere punto di riferimento, strumento di contatti e occasione di professionalità.

Speriamo di incontrarci presto, in occasione di una delle nostre tante attività: buona musica popolare a tutti!

Marco Bartolini
Presidente “Scuola di Musica Popolare di Forlimpopoli”

 

 

La Scuola di Musica Popolare da trent’anni ormai ha scelto di andare alla ricerca della musica e degli strumenti “fuori” dal tempo" o meglio “che hanno fatto ed accompagnato il tempo degli uomini”.

Per trent’anni, all’affacciarsi dell’autunno, la SMP ha aperto le sue aule a persone che avevano voglia di condividere il sapere antico della musica popolare.
Giunta al trentesimo compleanno, questa piccola magia che ha avvicinato e riavvicinato migliaia di persone alla musica, si ripete e, per un altro autunno, un altro inverno ed un’altra primavera ancora i dintorni della Rocca risuoneranno di qui suoni antichi ed inusuali che hanno fatto di Forlimpopoli una, se pur piccola e provinciale, “capitale” Europea della musica popolare.
Trent’anni passati, come si fa con un terreno da cui si voglio ricavare buoni frutti, a lavorare, seminare curare la passione per le tante musiche del mondo. Trent’anni di semine che ci hanno portato anche tanti buoni raccolti, raccolti di cui ci siamo nutriti in tanti. Trent’anni passati a Pane e Musica.

 

 

Quest'anno la serata di apertura è prevista per il 23 Settembre con MIGRANTI PER BELLEZZA, con  LA SCUOLA DI MUSICA POPOLARE e STEFANO ZUFFI, XXX Anni alla caccia dei suoni del Mondo.

OSPITI:
PNEUMATICA EMILIANO ROMAGNOLA che presenterà il progetto:
“Zuffi, qualsiasi musica ma mai musica qualsiasi”
Rossocolore
Marco Tadolini e Matteo Rimini
Sergio Diotti
Aldo Coppola Neri
e tanti altri a sorpresa

I corsi della Scuola per la stagione 2016/2017 sono numerosissimi, da quelli strumentali a quelli di Musica d'insieme, dai corsi collettivi a quelli pluriennali senza dimenticare i corsi dedicati ai bambini e gli insegnanti saranno a disposizione nel corso della serata per informazioni e per accordarsi sugli orari delle lezioni.



Tags: