Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica Popolare Italiana

Chiama

Close

The castagnette, neapolitan and calabrian traditional instrument

The castagnette are a percussion musical instrument used most of all in the mediterranean popular music, particularly in Campania and Calabria, often confused with the spanish castanets.

Each castagnetta is made of two parts, in a shaped wood, tied by a piece of rope that allows the sound to come out opening and closing it with hands. Once closed, they assume the shape of a chestnut from which derives the name.

They are used in pairs, even one for hand, and each instrument emit a sound slightly different from the other.

image006

Lo strumento con il suono più grave viene chiamato maschio e si tiene con la destra, quello con il suono più acuto viene chiamato femmina e si tiene con la sinistra. La coppia tenuta nella mano destra, e che è la più piccola di dimensioni, serve per eseguire i vari disegni ritmici della musica; quella tenuta nella mano sinistra serve per segnare il ritmo fondamentale, corrispondente al basso.

IndossCastagnetteGrande

Senza di esse è impossibile praticare il ballo della tammuriata, perché è proprio la castagnetta che dà il ritmo per eseguire il brano: durante la danza le braccia sono sempre in movimento e abbastanza sollevate rispetto al busto, mentre con le mani si suonano le castagnette con un ritmo costante e ripetitivo.

https://youtu.be/cHOm7wNNLsA

Nello specifico consiste di due piccoli pezzi di legno duro, leggermente concavi nella parte centrale, foggiati a mo' di conchiglia ed insieme uniti da un corto nastro che si tiene tra il pollice e il medio mentre si battono, con le altre dita, l'uno contro l'altro. Le castagnette hanno un'antichissima origine moresca e sono rimaste tipiche anche nella musica spagnola. Quasi sempre la persona che danza è la stessa che suona le castagnette. Le castagnette sono spesso usate nelle orchestre moderne.

https://youtu.be/Pc2dTkEkIv4

Spesso confuse con le nacchere, pur appartenendo alla stessa famiglia, sono completamente diverse da queste sia per la fattezza che per l'uso.

In Calabria le castagnette (scattagnole, scattagnette) sono costituite da un'unica coppia di gusci di legno duro e sonoro (acero, bosso, ecc.). Vengono generalmente intagliate a mano, con coltello, dai pastori. Forma esterna e dimensioni possono variare anche di molto: si passa da una sagoma rettangolare a una piriforme o ovoidale, da una cavità interna minima ad una di rilevante spessore, da una lunghezza di pochi centimetri a 10-12 cm. Superiormente i gusci presentano ciascuno una coppia di forellini, in cui passa un cordino che tiene i due elementi incernierati. Il cordino attraversa anche una linguetta costituita da un rettangolino di cuoio, gomma o legno, posto fra le valve in corrispondenza dei forellini.

extreme-g8-a-castagnette-preofessionali-0-600x480

La linguetta è un elemento importante perché determina la giusta distanza fra i gusci assicurandone la possibilità di rimbalzo. Questo tipo di castagnette mono coppia vengono suonate afferrandole saldamente per la parte superiore con la mano destra, dopo aver avvolto il cordino intorno alle dita in vario modo, e facendole percuotere e rimbalzare contro il palmo o il dorso della mano sinistra, in modo da provocare la percussione reciproca dei due elementi.

https://youtu.be/EDE_53MmiLc



Tags: