Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica Popolare Italiana

Chiama

Close

A Roma la sesta edizione del Festival Internazionale di Storytelling

Torna a Roma il “Festival Internazionale di Storytelling Raccontamiunastoria”, il grande Festival dei cantastorie di tutto il mondo, giunto alla sua sesta edizione. Evento speciale ed unico nel suo genere in Italia, il Festival, in programma dal 18 al 27 Settembre, si rivolge ad un pubblico dagli 0 ai 100 anni, a tutte le persone che vogliono riscoprire il piacere unico del “c’era una volta” e dell’arte di raccontare storie secondo i canoni della tradizione orale cioè a braccio, restituendo le trame improvvisando ogni volta parole diverse, gestualità, modulazioni della voce, movimenti del corpo e immagini davanti al pubblico. La programmazione si articolerà in 6 giorni di Festival presso il Parco Regionale dell’Appia Antica e 2 eventi speciali in una location unica della Capitale: il Convento di San Bonaventura al Palatino. Con più di 40 eventi fra performance per tutte le età, danza, laboratori, incontri interattivi, musica multietnica, degustazioni ed una ricca programmazione anche per i più piccoli (con appuntamenti rivolti anche ai neonati!), l’edizione 2015 del Festival sarà un’occasione unica di incontro multiculturale, il primo e unico baluardo di diffusione di questo movimento artistico in Italia.

Nelle suggestive location del Parco Regionale dell’Appia Antica, 26 storytellers e musicisti italiani ed internazionali, provenienti da tutto il mondo (Galles, Inghilterra, Irlanda, Jamaica, Turchia, Korea, Canada), si esibiranno in 32 performance di storytelling in italiano e in inglese, 3 workshop di storytelling per adulti, 1 laboratorio e 10 rappresentazioni per bambini, incontri interattivi di storytelling (Open Floor – Salotto Raccontamiunastoria, dove anche il pubblico potrà alzarsi e raccontare un storia) sightseeing storytelling (eventi itineranti alla scoperta dei siti archeologici del Parco Appia Antica e di Roma con miti e storie dell’antica Roma), eventi speciali di Storytelling musica e danza insieme, musica multietnica (jam-session dei musicisti che accompagnano gli artisti), laboratori e performance di danze tradizionali della tradizione popolare italiana.

E ancora, per tutti gli aspiranti cantastorie, le persone appassionate o semplicemente curiose di avvicinarsi a questo genere anche in maniera attiva, nel corso del Festival è prevista anche una master class di Storytelling nei giorni 22-23-24 Settembre con il maestro internazionale Michael Harvey (Galles) e i Direttori Artistici di Raccontamiunastoria. Nel resto del mondo esistono festival internazionali di storytelling che arrivano ad ospitare centinaia di narratori da tutto il mondo e attirano un pubblico eterogeneo con oltre 20.000 presenze, come quelli di Johnsborough in America, di Toronto in Canada e “Beyond the Borders” in Galles; un po’ come la Woodstock americana. La Compagnia di Storytelling Raccontamiunastoria diretta da Paola Balbi e Davide Bardi, attiva dal 2004 e prima in Italia ad occuparsi della preservazione e della diffusione di quest’arte, vanta un prestigioso curriculum di collaborazioni internazionali (tournée con spettacoli in lingua inglese in Canada e Stati Uniti, partecipazione ai più importanti Festival di Storytelling in Europa e America). In Europa esiste una Federazione Europea per lo Storytelling (FEST) a cui tutte le organizzazioni di cantastorie professionisti sono affiliate.In Italia la Federazione di riferimento è la FIST-Federazione Italiana Storytelling.

Il tema dell’edizione 2015 del Festival internazionale di Storytelling è “Gli dei e il mondo”, una tematica che vuole essere un invito a riflettere sulla bellezza, la ricchezza, la diversità e le somiglianze fra tutte le tradizioni spirituali de mondo, in un’ottica di conoscenza, comprensione e rispetto reciproco.

Ricchissimo anche il programma rivolto ai bambini, con attività per tutte le età, comprendente oltre che spettacoli di storie anche laboratori didattici e programmi musicali. Da segnalare “La gazza ladra”, adattamento della famosa opera di Rossini per i più piccoli, che verranno direttamente coinvolti a suonare e cantare e “Il vitello Stregato”, una storia africana adattata a Storytelling Musical.



Tags: