Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica PopoIare ltaIiana

Chiama

Chiudi

Su Ballu Tundu: il ballo sardo come terapia per il Parkinson

Su Ballu Tundu: il ballo sardo come terapia per il Parkinson

 

 

Una terapia che nasce dalla tradizione, che fa bene e che migliora sensibilmente il quadro sintomatologico di chi è affetto da malattia di Parkinson.

Parliamo del "Ballu tundu", che secondo gli esperti può essere ora annoverato tra le scelte riabilitativo-motorie per i pazienti.

 

 

A rivelarlo uno studio scientifico, "Sardinian Folk Dance for Individuals with Parkinson’s Disease: A Randomized Controlled Pilot Trial", che ha coinvolto venti pazienti sardi di entrambi i sessi con diagnosi di malattia di Parkinson da circa 5 anni, e che ha avuto una durata complessiva di quasi due anni, necessari per la programmazione di tutte le fasi valutative, l'attuazione del programma di ballo e la divulgazione e pubblicazione degli esiti progettuali.

Non solo riabilitazione e farmaci, dunque: secondo i ricercatori tre mesi continuativi di "Ballu tundu" sono capaci di migliorare l'equilibrio, la mobilità funzionale, la capacità di esercizio e la qualità di vita dei malati.

La particolare pratica sarebbe anche un'efficace arma contro depressione, apatia e disturbi cognitivi spesso associati alla malattia.

 

 

Lo studio, finanziato dalla Fondazione di Sardegna, è in fase di pubblicazione sulla rivista scientifica statunitense "Journal of Alternative and Complementary Medicine", e ulteriori esiti della ricerca troveranno spazio nei prossimi, più importanti congressi internazionali di settore.







Commenta