Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica PopoIare ltaIiana

Chiama

Chiudi

Roberto Murolo, 14 anni senza uno dei cantanti più amati

Roberto Murolo, 14 anni senza uno dei cantanti più amati

Era il 13 marzo del 2003 quando morì Roberto Murolo, chitarrista e attore tra i più amati di tutta la città. Nato a Napoli nel 1912, fu maestro indiscusso della grande canzone napoletana. Ancora oggi l’artista è un punto di riferimento per tutti i musicisti partenopei che studiano e reinterpretano i classici da lui suonati: da Reginella a Munasterio ‘e Santa Chiara, duettando anche con artisti nazionali del calibro di Mia Martini e Fabrizio De Andrè.

La carriera di Roberto Murolo è stata davvero sfavillante. Iniziò insieme a Sergio Bruni e Renato Carosone negli anni 60, diventando ben presto portavoce della canzone classica napoletana nel mondo. Dedicò ai grandi poeti partenopei Salvatore Di Giacomo, Ernesto Murolo (suo padre), Libero Bovio e Giovanni Ermete Gaeta un album nel 1969, dal titolo I grandi della canzone napoletana. Fuori dallo show business dagli anni 70, nel 1990 irruppe di nuovo sulle scene musicali con l’album ‘Na voce, ‘Na chitarra in cui ripropone brani di altri artisti nazionali: da Paolo Conte a Pino Daniele passando per Gino Paoli. In concomitanza col suo ottantesimo compleanno pubblicò poi il suo ultimo disco composto da duetti.



Tag:

Commenta