Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica Ppolare Italiana

Chiama

Chiudi

Tradizione della Pasturali @ Licata (AG)

Artista:
Associazione Culturale Zampognari Licatesi
Sito ufficiale:
Data e orario:
Data: da 05/01/2017 | 20:00
Location:
Piazza Elena
Città:
Licata (AG)


[like]

Sicilia

Info

Tradizione della Pasturali @ Licata (AG)

Anche quest'anno L'Associazione Culturale Zampognari Licatesi Vincenzo Calamita presieduta da Ivan Frisicaro , con il patrocinio del comune di Licata, farà rivivere l'antichissima tradizione della "PASTURALI".
L'evento si svolgerà Giovedì 5 Gennaio alle ore 20:00 nella centralissima piazza Elena di Licata.
La Pasturali è caratterizzata dalla presenza di sei personaggi: tre pastori (Bardassaru, Marsioni e Titu, nella tradizione locale i nomi dei Re Magi), un Curàtulu che si occupa della masseria e due suonatori. Vestiti di pelle di capra con il volto ricoperto da una lunga barba portano in mano un bastone, mentre il Curatulu ha pure un mantello. I dialoghi alternano l'italiano al dialetto siciliano con battute a sfondo comico e talvolta osceno. I pastori sono meravigliati dalla forte luce che emana da una capanna giunti in prossimità della quale si addormentano.

Nel frattempo, arriva il Curàtulu che, con gesti di gioia e meraviglia, festeggia la nascita del Messia e sveglia i pastori. ''Guardate che brillare sulla grotta di Betlemme, come fate a dormire o pastori, svegliatevi!''. A questo punto i pastori, che per svegliarsi hanno fatto faticare il povero Curàtulu, finalmente riconoscono l'avvento del Messia, escono dalla capanna e si inginocchiano verso l'immagine sacra esposta nell'edicola. Il Curàtulu allora declama un componimento in siciliano che rievoca i momenti dell'Annunciazione e della Natività. La Pasturali si conclude con l'offerta al Bambino di Canti e melodie di danza analoghe a quelle eseguite per le novene.

"Il nostro impegno -dice il presidente Ivan Frisicaro - è quello di tramandare questa fantastica tradizione, perla del patrimonio culturale licatese, ai più giovani nonché futuri promotori dell'arte e del folklore . Siamo orgogliosi di poter constatare un notevole riscontro da parte di tantissimi nostri concittadini che hanno avuto modo, grazie il nostro impegno proficuo, di poter apprezzare l'arte della zampogna a paro".

Commenta

You must be logged in to post a comment.