Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica Popolare Italiana

Chiama

Chiudi

X Festival delle Launeddas di Villaputzu, si parte Sabato 5

X Festival delle Launeddas di Villaputzu, si parte Sabato 5

Il 5 e 6 agosto a Villaputzu la decima edizione del Festival delle Launeddas, un appuntamento importantissimo per un paese che si identifica con questo antico strumento.

Villaputzu è una splendida cittadina situata nella costa orientale, distante 70 km da Cagliari e Arbatax e 40 km da Villasimius: spiagge da sogno, natura incontaminata e luoghi di interesse archeologico di straordinaria importanza fanno da cornice a questo evento patrocinato dalla Regione Autonoma della Sardegna e dalla Presidenza del Consiglio Regionale della Sardegna.

Grande la tradizione di suonatori del passato, fra questi, Efisio Melis, Antonio Lara e Aurelio Porcu. Una tradizione che oggi continua con tanti altri grandi talenti: Giancarlo Seu, Andrea Pisu e Gianfranco Mascia e questa sarà anche l'occasione per seguire dal vivo la loro esibizione alle launeddas.

La manifestazione si apre il 5 alle 18 con un convegno di presentazione della "due giorni": saranno presidenti il sindaco Sandro Porcu, il presidente dell'associazione "Maistus de sonus" (organizzatrice dell’evento) Giancarlo Seu, gli etnomusicologhi Marco Lutzu e Roberto Mileddu.

Ospiti, il gruppo musicale Volkstanzmusik Frommern in arrivo dalla Germania che esegue musiche tradizionali della propria regione storica e culturale, la Svevia, con l’intento di mantenere viva la propria tradizione musicale, farla conoscere e anche attualizzarla.

 

Il 6 agosto è la giornata principale della manifestazione e Villaputzu metterà in scena il grande spettacolo della tradizione, della musica e del folklore internazionale.

Dalle 19.00 i suonatori di launeddas si esibiranno in strada col gruppo Ballet Folklorico Hueheucoyoti dal Messico, che esprime la sensibilità innata della tradizione messicana creando un sentimento artistico dal folklore messicano che mostra alla nostra gente e al mondo intero le radici culturali del popolo messicano, e la maschera etnica degli Scruzzonis di Siurgus Donigala.

Numerosi saranno i gruppi folk. Fra questi, i Sulittus, i Tamburini di Gavoi e i Sonus de Ogliastra.

Dalle 20.30, in piazza Marconi, esibizione delle maschere etniche e dei gruppi folk. Alle 22.00 grande concerto con le launeddas e i musicisti internazionali dalla Germania e il canto a tenore.

Dalle 18 alle 24 nell’isola pedonale si potranno degustare le specialità gastronomiche del territorio con il Sardinian Street Food: fantastici primi, secondi di carne, fritti, dolci, frutta, vini deliziosi e specialità del territorio come il rinomato miele di Villaputzu, offerte ad un prezzo accessibile e consumabili passeggiando. E visitare l’esposizione Launeddas in Mostra, in via Nazionale, curata dagli artisti di Villaputzu e l’Associazione Amici della Fotografia, la Mostra del Costume Tradizionale Villaputzese curata dalla Pro Loco, e la Casa Museo Lara degli eredi del maestro Antonio Lara.

Tante altre sorprese e iniziative collaterali distingueranno la decima edizione di questa grande manifestazione, l’orgoglio della comunità villaputzese, nella patria del più importante strumento musicale della Sardegna.

 



Tag: