Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica Popolare Italiana

Chiama

Chiudi

Una studentessa di Viterbo vince il Folk Costume Design

Una studentessa di Viterbo vince il Folk Costume Design

Da anni studenti e docenti italiani si cimentano negli scambi europei per la formazione e la reciproca conoscenza. Ci si sposta solo su progetto e si comunica in lingua inglese.

In questo caso il progetto era integrato nel programma Erasmus Plus DYS, Do it yourself. Il 5 settembre 2016 in Croazia, è stato decretato il vincitore del Folk Costume Design, ideato dalla First School of Economics di Zagabria. L’Italia è stata rappresentata dalle studentesse dell’indirizzo Industria Tessile-Sartoriale dell’Istituto Superiore ‘F.Orioli’ di Viterbo che ha proposto diversi modelli ispirati agli abiti tradizionali dei quattro paesi partecipanti ovvero Italia, Lituania, Croazia e Portogallo.

La vincitrice del Folk Costume Design è italiana ed è viterbese.

Irene Corsi, questo è il nome della studentessa premiata. Obiettivo: ideare un abito folk che fosse adeguato a rappresentare le tradizioni di uno dei paesi partecipanti al programma. Irene è risultata la studentessa più votata, questo ne ha decretato la vittoria. Il costume è stato definito ‘semplice ed elegante, adeguato a rappresentare lo stile degli abiti tradizionali’. Una promettente creazione Made in Italy per l’orgoglio dei docenti presenti tra cui il professor Pierpaolo Giacobbi e Patrizia Falesiedi.

Il logo di questa edizione del programma Do It Yourself era stato vinto da una studentessa lituana precedentemente premiata in Portogallo. Molti ragazzi e docenti viaggiano in Europa grazie a questi programmi e vengono ospitati direttamente dalle famiglie degli altri studenti. Questo ha consentito alle prof. Clelia Vincenti e Patrizia Falesiedi, e cinque allievi dell’Istituto ‘F.Orioli’ di varcare anche i confini della Lituania. Per una settimana, dal 9 al 15 ottobre, tutti a lezione a Rokiskis. La cittadina è situata a nord-est della Lituania, nei pressi del confine con la Lettonia, quindi valigia invernale, sciarpa e cappello. La scuola ospitante era Juozas Tumas-Vaizgantas gymnasium. Ad attendere i nostri studenti erano i colleghi lituani che li hanno guidati tra i numerosi laboratori nel campo della ceramica, intaglio su carta, sculture di paglia, pane tipico locale e molto, molto altro.

Il progetto Erasmus in questione inclusiva del Folk Costume Design si concluderà in Italia a Marzo, quando gli studenti itineranti di Portogallo, Croazia e Lituania giungeranno in Italia, a Viterbo, per l’appuntamento conclusivo e saranno ospitati dagli studenti dell’Istituto ‘Francesco Orioli’ che li guideranno alla conoscenza del nostro territorio, della nostra storia e delle nostre tradizioni.

“Un’ esperienza di sicuro successo – commenta la preside prof.ssa Simonetta Pachella – esperienza che verrà replicata nel tempo, affidando a rotazione l’incarico di accompagnatori a tutti i docenti. Un’ esperienza di grande respiro resa possibile grazie ad una potente collaborazione e organizzazione interna, che aiuta la scuola a crescere e stimola i docenti a conquistare una nuova dimensione di condivisione e confronto anche nell’ottica di un moderno curriculum europeo”.



Tag: