Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica Popolare Italiana

Chiama

Chiudi

Ti presento…. Enzo Avitabile

Enzo_Avitabile

Chi non conosce Enzo Avitabile? Sassofonista e cantautore italiano classe '55, da sempre vicino alla musica popolare e, più in generale, a ogni sorta di contaminazione musicale, Enzo Avitabile è un figlio di Napoli conosciuto in tutto il mondo.

I suoi generi spaziano dalla world music alla jazz fusion, dal rap al jungle e, di base, si è sempre contraddistinto per essere assolutamente 'non-commerciale', arrivando persino ad essere definito dalla EMI, in occasione del Festival di Sanremo, con l'appellativo di 'artista ingestibile'. Tanta fantasia alla base della sua musica e del suo modo di essere ma, soprattutto, un carattere forte e un'originalità da vendere lo hanno portato, nel corso della sua carriera, a collaborare con numerosi artisti di fama internazionale:  da James Brown a Tina Turner, da Maceo Parker a Richie Havens, da Afrika Bambaata a Randy Crawford, fino a Mory Kanté.

Il suo amore per il sassofono è iniziato sin dalla tenera età: a soli 7 anni Enzo Avitabile già si esibiva nei locali della sua città, diplomandosi poi in flauto presso il Conservatorio di San Pietro a Majella. Proprio a Napoli farà il salto di qualità iniziando a collaborare con Pino Daniele ed Edoardo Bennato: bisognerà aspettare solo il 1982, però, per vedere pubblicato il suo primo album, dal titolo "Avitabile".

A quest'album seguono poi tutti gli altri: "Meglio Soul", "Correre in fretta", "S.O.S. Brothers", "Punta il naso a nord", "Alta tensione", "Street Happiness", "Stella Dissidente", "Enzo Avitabile", "Easy", "Aizetè", "Addò", "O-Issa", "Salvamm'o munno", "Sacro Sud", "Festa Farina e Forca", "Napoletana" e, infine, "Black Tarantella".

Enzo Avitabile collabora stabilmente con i Bottari di Portico, gruppo musicale casertano tra i più suggestivi ed autentici dell'intero panorama della world music, da sempre legato alla realtà contadina: di seguito il video della loro esibizione sul palco  in occasione dell'ultimo concerto del 1 maggio.

http://www.youtube.com/watch?v=sjDVHOY-4mc

 



Tag: