Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica Popolare Italiana

Chiama

Chiudi

Ethnos Festival 2015, XX edizione

E' iniziato a Napoli Giovedì 10 settembre 2015 Ethnos Festival 2015, il festival internazionale della musica etnica e proseguirà fino al  27 settembre 2015 spostandosi per vari comuni dell’entroterra vesuviano quali San Giorgio a Cremano, Ercolano, Torre del Greco, Castellammare di Stabia, Boscoreale, Boscotrecase, Somma Vesuviana e San Sebastiano al Vesuvio.

Tra gli ospiti, che si potranno ascoltare nei dodici concerti gratuiti previsti, ci saranno Moni Ovadia, Teresa De Sio, Marcello Colasurdo, Bombino e tanti altri artisti provenienti da tutto il mondo.

Il Festival, giunto quest’anno alla sua XX edizione, coinvolge otto comuni, in un percorso di rivalorizzazione del territorio che propone non solo importanti concerti gratuiti ma anche con itinerari naturalistici sui sentieri del Parco Nazionale del Vesuvio, visite teatralizzate alle ville vesuviane del 1700, degustazioni di prodotti tipici, uno spettacolo teatrale (A Sud Secondo Movimento) e poi seminari sulle danze popolari e visite guidate ai siti archeologici di Castellammare di Stabia e Boscoreale ed ad altri siti di interesse storico.

Tutti i concerti sono ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti mentre lo spettacolo del 10 settembre è ad invito. Al Festival parteciperanno musicisti da ben 9 nazioni quali India, Romania, Marocco, Grecia, Repubblica di Tuva, Ungheria, Mali, Niger e ovviamente l’Italia.

Lo spettacolo di questa sera, Giovedi 17 propone, vibrante ed ironico, uno dei gruppi storici della musica popolare italiana. Gli Acquaragia Drom fanno tappa al festival Ethnos per condividere con il suo pubblico le tante storie zingare italiane, raccolte con vecchi e nuovi amici tra concerti e matrimoni, processioni e festival. L’atmosfera sarà quella di una festa gitana che coinvolgerà il pubblico al ritmo delle tarantelle, dei saltarelli,delle tammurriate, dello swing. Nel loro repertorio ritroviamo i balli ed i canti dei Carpazi e delle comunità arrivate dall’est europeo, le tammurriate dei Sinti del Vesuvio e le canzoni dei parenti Rom molisani, le tarantelle dei Musicanti Calabresi e del Salento, le serenate dei Camminanti Siciliani, lo swing dei Manouche di Reinhardt … canzoni e balli dunque di tradizioni musicali diverse, con ritmi, melodie, lingue dagli Urali agli Appennini, dal Vesuvio alle isole del Mediterraneo. Il viaggio musicale di Acquaragia Drom è sempre condito da un tocco ironico e dolcemente corrosivo che, quando si canta e si balla negli spettacoli, serve a far funzionare un po’ la testa e aiuta anche a sciogliere il cuore. Alcune Collaborazioni: Eugene Hutz (Gogol Bordello), Cirque du Soleil, Piero Pelù, Lella Costa, Paolo Rossi, Gioele Dix, Moni Ovadia. Elia Cirillo voce, chitarra, tamburello, ballo, Rita Tumminia organetto, voce, ballo, Erasmo Treglia violino, tromba de’ zingari, ciaramella, Marcus Colonna clarinetto, clarinetto basso.

Di seguito il programma completo:

  • Giovedì 17 Settembre, musica italiana e rumena: concerto di ACQUARAGIA DROM. Boscotrecase, Cortile della Chiesa dell’Annunziatella, ore 21:00.
  • Venerdì 18 Settembre, musica marocchina: Concerto di Maâlem Abdenbi El Gadari e Gnawa Bambara. Cortile di Palazzo Torino, Somma Vesuviana, ore 21.00:
  • Sabato 19 Settembre, visita guidata e musica italiana e ungherese: Antiquarium, Boscoreale, ore 16.00: Visita guidata. A seguire concerto di Synaulia (Italia) Villa Favorita, Ercolano, ore 21:00 : concerto di Söndörgő (Ungheria )
  • Domenica 20 Ssettembre, musica italiana e greca: Villa Vannucchi, San Giorgio a Cremano, ore 21.00 Evì Evàn con la partecipazione di Moni Ovadia 
  • Mercoledì 23 Settembre, musica della Repubblica di Tuva: Reggia di Quisisana, Castellammare di Stabia, ore 21:00: Huun-Huur-Tu
  • Giovedì 24 Settembre, musica italiana: concerto di Teresa De Sio. Villa delle Ginestre,Torre del Greco, ore 21:00.
  • Venerdì 25 Settembre, musica del Mali: concerto di Bassekou Kouyaté & Ngoni ba. Villa Vannucchi, San Giorgio a Cremano, ore 21:00
  • Sabato 26 settembre Alle 21:00 A SUD Secondo Movimento, partitura teatrale per 10 artisti italiani e 5 immigrati. A seguire concerto-festa con le comunità immigrate campane.
  • Domenica 27 Settembre, Serata conclusive “Itinerari” escursione guidata: ore 19.00 Il Canto del Vulcano – concerto di Marcello Colasurdo e Paranza Villa Vannucchi, San Giorgio a Cremano , ore 21:00: concerto di TARTIT (Mali) e di Bombino (Niger)


Tag: