Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica Popolare Italiana

Chiama

Chiudi

Ti presento… Andrea Capezzuoli

Andrea CapezzuoliL'organetto al centro della sua vita: stiamo parlando di Andrea Capezzuoli, organettista, cantante, compositore e arrangiatore nato a Milano nel 1970.

Considerato attualmente uno dei più grandi suonatori italiani di organetto, Andrea ha scelto da sempre il folk come genere musicale preferito. Animo artistico creativamente inquieto, nel corso della sua carriera ha dato vita a svariate formazioni e gruppi-laboratori, collaborando spesso con altri artisti e riscuotendo un successo che ha varcato i confini nazionali.

Il primo gruppo folk che ha fondato è stato quello dei "Terantiqua", nel 1991: a quest'esperienza è legato il successo al Folkontest della Folkermesse di Casale Monferrato e la partecipazione al Festival Interceltico di Lorient (FRA).

Risale invece al 1996 la fondazione del gruppo-laboratorio "La Magiostra", incentrato sulla fusione tra tradizioni folk di diversi paesi e nuovi linguaggi musicali.

Sempre seguendo il filone delle contaminazioni, nel 1998 Andrea Capezzuoli dà vita ad un'ulteriore formazione, i "Musicanta", innovativi nello scegliere di fondere, per primi, la musica italiana con quella canadese del Québec.

Segue quindi, dopo appena due anni, una nuova esperienza: i "Din Delòn", con cui ha girato mezza Europa e inciso due album.

Nel 2006 fonda una delle sue attuali formazioni, "Andrea Capezzuoli e Compagnia", per riunire in unico progetto il folk italiano e diverse tradizioni musicali provenienti da oltreoceano: grazie a questa nuovo progetto, Andrea continua a calcare i palcoscenici dei più importanti festival italiani ed europei.

Particolarmente interessanti, tra le esperienze degli ultimi anni, anche il "JAMtrad duo" (attraverso cui ripropone, insieme a Luca Rampinini, un repertorio da ballo che fonde sonorità folk con atmosfere più tipicamente legate al mondo del jazz), "Charlot et Toinou" (in collaborazione con il cornamusista francese Michel Esbelin, per rilanciare la musica d'Auvergne, regione francese patria della bourrée), il progetto musicale con il violinista Milo Molteni (incentrato sui repertori tradizionali di Italia, Francia, Irlanda e Québec) e, infine, la sua esperienza - in qualità di organettista - all'interno della "Banda Brisca".

Forte del migliaio di concerti che ha alle spalle e dei suoi undici album pubblicati, Andrea Capezzuoli è anche insegnante d'organetto e autore del "Manuale di Organetto Diatonico", pubblicato nel 2012 dal Folkclub Ethnosuoni.

http://www.youtube.com/watch?v=963VWxsLFiM



Tag: