Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica Popolare Italiana

Chiama

Chiudi

Ti presento.. il Coro Concordia

Dopo la presentazione del Coro Folk Rio di Roccavivi e del coro Ha-kol continuiamo il nostro viaggio alla scoperta dei cori d'Italia.

1951, la data di nascita. 8, gli amici, il canto e la montagna le loro passioni. Fernardo Martinelli, il loro riferimento. La fatica del dopo guerra si sente tutta ma anche la speranza. Concordia è il loro nome.

Coro Concordia

Partecipano da subito alla trasmissione radiofonica targata RAI, Il microfono è vostro con la canzone Sul rifugio bianco di neve.

Da lì è un susseguirsi di successi: concerti, concorsi, manifestazioni, rassegne. Le tappe? L’intero territorio nazionale e internazionale. Francia, Germania, Austria, Solvenia.

Nel 1992 il Coro Concordia rappresenta la cultura e la tradizione musicale italiana oltre Oceano. Parte alla conquista del territorio americano, e fa tappa a Massachusset in occasione dei festeggiamenti del 500° anniversario dalla scoperta dell’America.

In America tra il 1996 e il 2000 continua la conquista americana con due nuove tappe Washington e New York per poi andare alla volta del Canada, del Brasile.

La formazione corale ha anche il piacere di cantare davanti a Papa Giovanni Paolo II nella basilica di San Pietro e in Sala Nervi.

Coro Concordia registra con la tv tedesca ZDF due concerti a San Marino e in Val Senales.

A livello discografico il coro registra sin dal 1954. Tra il 1996 e il 1997 escono il nastro dal titolo “Canti e Cante” ed un vhs contenente alcuni brani dell’ormai sterminato repertorio del coro. Nel febbraio del 2003 esce il primo cd dal titolo "Canta...storie" con i brani più famosi del loro repertorio.

Nel 2001 si festeggia il 50° anniversario di fondazione, per l’intera città di Merano è il simbolo della sua storia e dell’incontro tra generazioni, tra il passato e il presente.

Il coro è stato diretto in questi anni dai maestri Fernando Martinelli, Gianni Velicogna e Vittorio Vincenzi.

Il repertorio tradizionale, targato Concordia, è fatto di canti che ripercorrevano l'epopea degli Alpini sui fronti di guerra, sulle montagne, ma anche canzoni legate alla tradizione popolare. Oggi, rispetto a quegli anni, tutto è cambiato. Decennio dopo decennio il coro ha dovuto confrontarsi con i cambiamenti di costume e di gusto avvenuti anche in una cittadina come Merano. Alcuni i punti fermi del Coro che a fine gennaio ha pubblicato la sua ultima fatica discografica.

Negli anni ha sempre cercato di condividere fatiche e passioni, di mettersi all’unisono con gli altri, di lavorare sulle diverse voci. Ha trovato uno spazio e costruito, tra i soggetti coinvolti, una profonda amicizia e un pezzo della storia di Merano.



Tag: