Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica Popolare Italiana

Chiama

Chiudi

Dal 1970 ad oggi la favola dei Pitriò’ Mmia. Stasera LIVE a “Il Principe del Saltarello”

Pitrio mmia

Petriolo è un piccolo paesino in provincia di Macerata che conta meno di duemila anime: proprio qui, in occasione del Carnevale del marzo 1970, nacque la leggenda del "Gruppo Spontaneo delle Tradizioni Popolari Maceratesi Pitriò' mmia".

In quella circostanza, un gruppo di cittadini del luogo pensò bene di sfilare indossando costumi tradizionali marchigiani, danzando al suono dell'organetto: fu così che nacque quindi questo gruppo che, col tempo, andò affinandosi sempre più attraverso una ricerca sempre più approfondita e un repertorio musicale sempre più curato.

La scelta del nome - "Pitriò' mia" - fu suggerita dalla omonima poesia dedicata a Petriolo dal maestro Giovanni Ginobili, studioso ed esperto di tradizioni popolari maceratesi e marchigiane.

Inizialmente la formazione era composta anche da ballerini ed era quindi molto numerosa, essendo composta da circa 40 elementi: in seguito si ridusse ai soli cantori e suonatori che, col passare degli anni, sono riusciti a farsi conoscere presenziando ai più importanti festival in rappresentanza della Regione Marche.

Gli strumenti utilizzati nei concerti sono, quindi, quelli tradizionali del luogo: organetto (urghinìttu), cembalo a sonagli, tamburello (tamburéllu), nacchere, triangolo, mazzette.

Curiosi di conoscerli meglio apprezzandoli anche dal vivo? I Pitriò' mmia si esibiscono questa sera, a partire dalle ore 21.30, presso il Teatro Comunale di Petriolo insieme alla Pro Loco Petriolo e a L'Orastrana per la seconda edizione de "Il Principe del Saltarello", seminario dedicato al Saltarello di Petriolo.
Ingresso rigorosamente gratuito!

https://www.youtube.com/watch?v=pXPJETzfsvk



Tag: