Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica Popolare Italiana

Chiama

Chiudi

I Canti e le musiche del Grande Est con Ura

Su musica popolare italiana Ura

Continua il viaggio di musica popolare italiana alla ricerca degli eventi in giro per l’Italia. Questa sera ci fermiamo a Formia, in provincia di Latina, dove alle ore 21.00 all’Auditorium Vittorio Foa andrà in scena lo spettacolo Ura. I canti e le musiche del Grande Est.

Protagonisti assoluti dell’evento saranno Redi Hasa & Maria Mazzotta, che dopo il grande successo e il grande plauso ottenuto e conquistato in tutto il mondo, in particolare in Spagna e al Medimex di Bari, approderanno in questa città del basso Lazio molto attiva da un punto di vista culturale.

Formia in questi giorni è in assoluto uno dei comuni più impegnati a livello artistico musicale proponendo a tutta la città un Natale all’insegna dell’incontro e un Natale pieno di culture.

Il concerto di questa sera rientra nella Rassegna d'incontri musicali – Note in libertà. E’ promosso dall’Assessorato alla Cultura – Tutela del Patrimonio Ambientale e Natuaralistico del Comune che per questa occasione potrà vantare della prestigiosa collaborazione con l’Auditorium Parco della Musica di Roma.

Redi Hasa & Maria Mazzotta non saranno soli sul palco. Con loro ci sarà Rita Marcotulli, un ospite straordinario di assoluto livello. Spazio ad una delle più note e brave jazziste italiane. L’artista conosciuta e stimata in tutto il mondo ha lavorato nel corso della sua grande carriera con artisti come Chet Baker, John Christensen, Enrico Rava e Pat Metheny emozionando tutto il pubblico per la straordinaria capacità interpretativa e stilistica.

In scena porteranno Ura il lavoro discografico e il progetto artistico targato Redi Hasa & Maria Mazzotta. Ura è una parola che in albanese vuol dire ponte e in salentino adesso. Il duo presenterà e proporrà agli ascoltatori i possibili legami tra i repertori, attraversando diverse culture sonore. Un itinerario artistico musicale che percorre l’Adriatico, mettendo in luce i territori e i suoni dei Balcani, dei Carpazi e del Sud Italia.

Tra qualche ora in scena la formidabile voce della salentina Maria Mazzotta, solista tra l’altro dell’ensemble Canzoniere Grecanico Salentino, incontrerà e si fonderà con le corde del violoncello albanese di Redi Hasa, solista dell’ensemble di Ludovico Einaudi e del gruppo pugliese Bandadriatica. Noi ci saremo!

In attesa vi proponiamo questo materiale. Buon ascolto e buona visione

http://youtu.be/xLQzBVxRx9w



Tag: