Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica Popolare Italiana

Chiama

Chiudi

La Notte Bianca dei maestri suonatori del Pollino

Su musica popolare italiana la notte bianca a viggianelloOggi siamo a Viggianello (PZ), dove questa sera, 26 agosto 2014, andrà in scena un evento originale e corale. Noi lo seguiremo per musica popolare italiana e ve lo presentiamo in anteprima con uno special: La Notte Bianca dei maestri suonatori del Pollino, un evento organizzato dalla Pro Loco insieme al comune di Viggianello.

Un incontro di generi musicali diversi attraversano tutti i linguaggi artistici. L’obiettivo? Recuperare e valorizzare le tante risorse culturali e musicali dell’area del Parco del Pollino partendo dal repertorio lirico e arrivando al repertorio da cinema, passando per il repertorio bandistico e per le innumerevoli tarantelle e pastorali presenti nelle tradizione musicale italiana. Una festa di suoni, la notte bianca dei suoni prova a promuovere le identità e le culture del territorio attraverso la musica e le esperienze didattiche e virtuosistiche dell’area lucana e calabrese del Parco. Un pezzo d’Italia pieno di arte e tradizione.

La Notte Bianca dei maestri suonatori del Pollino è un progetto senza alcun dubbio ambizioso e affascinante. Si cercherà di raccontare il Pollino attraverso le musiche dei luoghi e al tempo stesso valorizzare i tanti ricercatori, costruttori, musicisti, direttori d’orchestra che associano al marchio di un territorio così vasto qual è quello del Parco all’esperienza e alla professionalità acquisite sul campo, nei conservatori di musica e nel resto del mondo.

Dieci ensemble si confronteranno tra loro proponendo stili, linguaggi e suoni tutti diversi l’uno dall’altro. Poi spazio alla prima orchestra di fiati del Pollino che si esibirà insieme allo strumento simbolo di quest’area, vale a dire la zampogna. Alto e basso, colto e popolare, tutto è teso a valorizzare gli strumenti tipici.

Tante le realtà che questa sera riempiranno piazza San Francesco da Paola a Viggianello: Le corde e le voci (strumenti a corde e gruppi vocali, con un repertorio che spazia dalla musica classica al repertorio napoletano), Gli Ottoni Romani (con repertorio tratto dalle musiche da film), I Benjamin Ensemble (ottoni e percussioni), Gli Uomini delle Valli e Radio Lausberg (con un repertorio ispirato ai canti e alle musiche del Pollino) e le Zampogne e l’orchestra di fiati del Pollino (un incontro tra la musica colta e popolare). La direzione artistica è affidata ai maestri concertatori Giuseppe Bonafine e Roberto Sola.

L'Italia tutta risuona!

 



Tag: