Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica Popolare Italiana

Chiama

Chiudi

Il Retour degli Avion Travel

Su musica popolare italiana il Retour degli Avion Travel

Questa settimana il blog di musica popolare italiana dedica il suo special al tour di un gruppo molto conosciuto. Continuamente si reinventano e provano a tracciare un tratto originale della storia musicale italiana: gli Avion Travel.

 

Dieci anni fa l’ultimo concerto al completo. Cinque anni fa L’amico magico, il tributo a Rota con i soli Servillo e Mesolella. Più di venti anni fa il trittico Bellosguardo-Opplà-Finalmente fiori, venuti al mondo durante lo spirito e le atmosfere degli anni ’90.

 

Sulla base di quelle atmosfere, di questi capolavori è nato il Retour della piccola orchestra. Partito nel mese di giugno. Gli Avion Travel hanno dato vita a quattordici concerti e hanno reso possibile la reunion della loro formazione originale La banda degli onesti, come si facevano chiamare in quegli anni lontanissimi. Dopo il successo delle date precedenti, restano due appuntamenti: il 5 settembre a Castel del Monte (L’Aquila) e il 27 settembre a Brescia.

 

Torna in giro per tutta Italia la band casertana con la formazione storica che l’ha fatta conoscere ed amare dal grande pubblico.

 

Retour nasce un pò per caso e un pò per istinto. Tutto gira intorno alla personale e comunitaria memoria musicale. Un canzoniere senza tempo, intenso e pieno di scrittura. Una scrittura che passa dalla tradizione alle novità più assolute. Gli Avion Travel propongono un concerto con i loro brani più celebri con cui hanno saputo incantare tutto il pubblico e poi spazio a continue sorprese.

 

Tutta la canzone d’autore, con i suoni timbri e i suoi ritmi, con le sue note drammatiche e con il tentativo tutto Avion Travel di tener dentro tutto: pathos e ironia, alto e basso, tradizione e futuro attraverso la voce di Peppe Servillo, la chitarra di Fausto Mesolella, le tastiere di Mario Tronco, la batteria e il ritmo di Mimì Ciaramella, il contrabbasso di Ferruccio Spinetti e il sax di Peppe D’Argenzio.

 

“ReTour è un piccolo ritorno condotto senza enfasi e celebrazioni, è la verifica di una idea di canzoni che ambiscono a durare, non perché hanno scalato le classifiche, ma perché serbano in sé il desiderio e la presunzione di essere sempre attuali, smuovere il cuore e il pensiero, provocare un’assemblea di sensazioni e senso che si ritrovano dopo dieci anni a cominciare da noi sei”. Firmato Avion Travel.

http://youtu.be/70RNIfCz_XM



Tag: