Your message has been sent, you will be contacted soon
Musica Popolare Italiana

Chiama

Chiudi

Il Premio Nazionale Città di Loano. Tutti uniti per la musica popolare italiana

Su musica popolare italiana i balli del sud a LoanoIl blog di musica popolare italiana continua il viaggio tra le terre dei suoni. Quusta settimana facciamo tappa a Loano (provincia di Savona), dove festeggiamo il decennale del Premio Nazionale Città di Loano. Domenica 20 luglio 2014 a Loano (SV) è iniziata la kermesse che sta ospitando in questi giorni e continuerà ad ospitare fino a venerdì 25 luglio concerti, stage, balli in piazza, mostre fotografiche e incontri con musicisti e giornalisti. I concerti tutti sul lungomare e in piazza, così come gli incontri pomeridiani, stanno raccontando e metteranno in primo piano le “voci” più significative della cultura musicale popolare, il meglio delle tradizioni lungo tutta l’Italia da Nord a Sud, con una attenzione particolare alle donne.

Una mostra ricorda e omaggia il festival per i suoi 10 anni di attività artistico culturale. Una mostra dedicata alla produzione contemporanea di musica tradizionale di radice italiana attraverso dipinti, stampe, memorie che ritraggono le atmosfere, i personaggi, le strade di Loano. Tutti i ritratti sono stati realizzati dai fotografi Silvio Massolo e Martin Cervelli.

A dare il via al festival domenica 20 luglio, nei Giardini Caduti di Nassiriya, è stata Margherita Badalà una ricercatrice e insegnante, con uno stage dedicato al ballo siciliano. Margherita ha portato in primo piano il balletti, una danza agro pastorale piena di ritmi. Ieri ancora danza con una festa da ballo tra i suoni e le danze della Trinacria alternati a quelli dell’Occitania. Due i gruppi che si sono susseguiti sul palco: il gruppo musicale siciliano Unavantaluna e quello piemontese Senhal.

Le esibizioni sul lungomare, alle ore 21.30, hanno preso il via il giorno 22 con una grande “voce” della cultura popolare italiana, Peppe Barra, che ha festeggiato a Loano i suoi 70 anni ritirando il Premio alla Carriera 2014. Peppe Barra è stato protagonista di un viaggio musicale che ha toccato le tappe più importanti della sua carriera artistica, raccontando le emozioni e i ricordi di una vita.

Mercoledì 23 luglio, “la voce” si è fatta racconto, e lo spazio si è aperto alla tradizione orale piemontese, attraverso i ricercatori Costantino Nigra, Leone Sinigaglia e Giuseppe Ferraro e il gruppo musicale Din Dùn.

Su musica popolare italiana Mimmo Epifani a Loano

Questa sera, giovedì 24 luglio, a risuonare sul lungomare loanese sarà la mandola del maestro Mimmo Epifani, musicista di fama internazionale, che con la tecnica delle “barbiere” porterà tutto il pubblico dentro il salone, direttamente nella tradizione dentro le barberie, dove il Maestro Costantino, barbiere e musicista insegnava a suonare la mandola.

Il festival si chiuderà, venerdì 25 luglio con la produzione-evento Cantare la voce – Canto popolare e femminile, dal Nord al Sud che riunirà sul palco dell’Arena Estiva Giardino del Principe alcune delle più significative interpreti della tradizione popolare italiana: Paola Lombardo, Le Balentes, Monica Pinto con Spakka Neapolis 55, Rita Botto con Banda di Avola.

La città di Loano incontrerà Mimmo Cavallaro e tanti altri interpreti della musica popolare italiana.

L’Italia tutta ringrazia!



Tag: